Diritto e Fisco | Articoli

Rinnovo patente all’Asl: quanto costa?

27 Marzo 2021 | Autore:
Rinnovo patente all’Asl: quanto costa?

Il permesso di guida non è illimitato nel tempo. A chi rivolgersi per ottenere la nuova patente quando la vecchia perde di validità? Quali sono i costi della procedura?

Per condurre su strada pubblica i veicoli a motore è indispensabile possedere la patente. Il Codice della strada prevede, infatti, che non si possono guidare ciclomotori, motocicli, tricicli e autoveicoli senza avere conseguito prima tale documento.

Il permesso di guida ha una validità limitata e la durata cambia in base alla sua tipologia e all’età del conducente. Ad esempio, una patente di categoria A o B ha una validità di 10 anni dalla data di rilascio, fino a 50 anni di età del titolare, e di 5 anni se il titolare ha un’età compresa tra i 50 e i 70 anni; una patente di categoria C è valida 5 anni, fino ai 65 anni di età del guidatore, e 2 anni dai 65 anni in poi. Ne consegue che, alla scadenza, la patente va rinnovata e le spese della relativa procedura variano a seconda del luogo prescelto per il disbrigo della pratica.

In particolare, il rinnovo della patente all’Asl, quanto costa? Di solito, si tratta di un importo minore rispetto a quello da versare se per la visita medica ci si rivolge all’Aci, ad un’autoscuola o ai Servizi delle Ferrovie dello Stato, che sono gli altri posti dove è possibile rinnovare il permesso di guida.

Quali sono i costi fissi per il rinnovo della patente

Se si vuole rinnovare, ad esempio, una patente di categoria A o B, i costi fissi della relativa procedura sono stabiliti dal ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti e constano in:

  1. un versamento di 10,20 euro da effettuare sul conto corrente n. 9001, intestato al Dipartimento dei Trasporti Terrestri;
  2. un versamento di 16,00 euro a titolo di imposta di bollo, da effettuare sul conto corrente n. 4028;
  3. le spese postali per il recapito a casa della nuova patente, pari a 6,80 euro.

Complessivamente, i costi fissi ammontano a 33 euro.

I bollettini per i versamenti si possono trovare già compilati presso gli uffici postali o presso gli uffici della Motorizzazione civile. Il pagamento può avvenire anche online, accendendo al Portale dell’automobilista, previa registrazione.

A questi costi fissi vanno aggiunti quelli variabili dovuti per la visita medica e per l’eventuale disbrigo della pratica nel caso ci si rivolga all’Aci o ad un’autoscuola.

Rinnovo patente: dove è possibile recarsi per la visita medica

Una volta effettuati i predetti versamenti, i cui bollettini vanno esibiti presso l’ufficio competente, il passo successivo per il rinnovo della patente è quello relativo alla visita medica. In questo caso è possibile scegliere tra più opzioni.

La visita medica può essere eseguita presso:

  • l’Asl territorialmente competente;
  • una delegazione dell’Aci;
  • un’autoscuola;
  • l’unità sanitaria territoriale delle Ferrovie dello Stato.

Quanto costa rinnovare la patente all’Asl

Tra i luoghi dove si può effettuare la visita per l’accertamento dei requisiti psicofisici per il rinnovo della patente, l’Asl territorialmente competente è quello meno caro. Tuttavia, i tempi di attesa sono più lunghi in quanto bisogna prenotare per sottoporsi a visita medica.

La visita medica di solito ha un costo compreso tra i 30 e i 50 euro, dipendendo anche dai diritti sanitari che cambiano da Regione a Regione. Quindi, sommando le spese fisse di 33 euro, in totale il rinnovo della patente all’Asl costa tra i 63 euro e gli 83 euro.

Quanto costa rinnovare la patente all’Aci e presso un’autoscuola

L’Aci è sicuramente l’alternativa più conveniente dal punto di vista temporale. L’appuntamento può essere preso telefonicamente o via e-mail e in genere non bisogna attendere troppo per effettuare la visita medica.

La procedura presso l’Aci include sia il disbrigo della pratica burocratica sia la visita medica. Il costo complessivo del rinnovo della patente si aggira intorno ai 60/100 euro.

Anche rivolgersi ad un’autoscuola può rappresentare una valida scelta soprattutto se si ha poco tempo a disposizione. Tuttavia, i costi complessivi possono essere più elevati rispetto a quelli richiesti per il rinnovo presso l’Aci. Infatti, si possono aggirare intorno ai 100/130 euro e ricomprendono le spese per la visita medica e quelle per il servizio offerto dall’autoscuola.

Quanto costa rinnovare la patente presso le Ferrovie dello Stato

Le Ferrovie dello Stato ed in particolare l’ufficio chiamato Direzione sanità offre il servizio di rinnovo della patente anche ai privati. Si tratta di una soluzione poco conosciuta ma ugualmente valida al pari di quelle già sopra esaminate.

Il costo totale della procedura è di circa 80 euro, di cui 45 euro per la visita medica e 33 euro per i costi fissi.

Quali documenti occorrono per il rinnovo della patente

Alla visita medica occorre portare:

  • la patente di guida;
  • la carta d’identità o il passaporto in corso di validità;
  • la tessera sanitaria;
  • due fotografie formato tessera uguali;
  • la ricevuta dei due bollettini postali di 10,20 euro e di 16,00 euro;
  • la ricevuta di pagamento dei diritti sanitari, nel caso di visita medica presso l’Asl;
  • le certificazioni per eventuali patologie e occhiali da vista qualora se ne faccia abitualmente uso.

Se il rinnovo avviene presso un’autoscuola, non è necessario portare i bollettini postali pagati, in quanto sarà compito loro svolgere questa pratica.

Se la visita dà esito positivo, l’ente certificatore o l’autoscuola rilascia un documento provvisorio con validità di 60 giorni, che attesta l’avvenuto rinnovo della patente. Sullo stesso sono riportati i dati anagrafici del titolare e la nuova data di scadenza del documento di guida. Contestualmente l’ente certificatore o l’autoscuola inviano telematicamente alla Motorizzazione civile la documentazione presentata e comunicano l’idoneità conseguita per il rinnovo della patente di guida.

La nuova patente di guida verrà, quindi, inviata presso la residenza del titolare o ad un indirizzo alternativo da lui indicato, entro di 15 giorni dalla visita medica.

Il permesso di guida verrà spedito mediante posta assicurata al costo di 6,80 euro, da pagare in contrassegno al postino al momento del ritiro.

In caso di ritardo, è possibile telefonare al numero verde 800232323 per mettersi in contatto con un operatore del ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti e chiedere informazioni in merito alla pratica o un eventuale duplicato. Questo servizio è disponibile dal lunedì al venerdì dalle 8 alle 20 e il sabato dalle 8 alle 14.



Sostieni LaLeggepertutti.it

La pandemia ha colpito duramente anche il settore giornalistico. La pubblicità, di cui si nutre l’informazione online, è in forte calo, con perdite di oltre il 70%. Ma, a differenza degli altri comparti, i giornali online non hanno ricevuto alcun sostegno da parte dello Stato. Per salvare l'informazione libera e gratuita, ti chiediamo un sostegno, una piccola donazione che ci consenta di mantenere in vita il nostro giornale. Questo ci permetterà di esistere anche dopo la pandemia, per offrirti un servizio sempre aggiornato e professionale. Diventa sostenitore clicca qui

Lascia un commento

Usa il form per discutere sul tema (max 1000 caratteri). Per richiedere una consulenza vai all’apposito modulo.

 


NEWSLETTER

Iscriviti per rimanere sempre informato e aggiornato.

CERCA CODICI ANNOTATI

CERCA SENTENZA

Canale video Questa è La Legge

Segui il nostro direttore su Youtube