Diritto e Fisco | Articoli

Niente condanna alle spese per Equitalia se è contumace

13 Gennaio 2014
Niente condanna alle spese per Equitalia se è contumace

Salvo dalle spese processuali l’Agente della Riscossione che non si è costituito in giudizio.

Equitalia, se risulta contumace nella causa di opposizione proposta dal contribuente, contro una cartella esattoriale illegittima, non può essere condannata alle spese processuali.

Una ordinanza, a dir il vero, estremamente favorevole all’Agente della riscossione, quella appena uscita dalla Cassazione [1], che forse non tiene conto del fatto che – contumace o meno –il cittadino ha comunque sostenuto le spese per tasse e avvocato onde vedersi annullare una pretesa tributaria non dovuta. Ciò nonostante, per Equitalia, resasi conto del proprio errore, basterebbe – a detta della Suprema Corte – non costituirsi in causa per limitare i danni.

La sentenza non tiene neanche conto del fatto che l’Agente della riscossione, se davvero si fosse accorta dell’errore, piuttosto che obbligare il contribuente al giudizio, avrebbe potuto procedere all’autonomo annullamento dell’atto impugnato.


note

[1] Cass. ord. n. 28513/13 del 20.12.2013.


Sostieni LaLeggepertutti.it

La pandemia ha colpito duramente anche il settore giornalistico. La pubblicità, di cui si nutre l’informazione online, è in forte calo, con perdite di oltre il 70%. Ma, a differenza degli altri comparti, i giornali online non hanno ricevuto alcun sostegno da parte dello Stato. Per salvare l'informazione libera e gratuita, ti chiediamo un sostegno, una piccola donazione che ci consenta di mantenere in vita il nostro giornale. Questo ci permetterà di esistere anche dopo la pandemia, per offrirti un servizio sempre aggiornato e professionale. Diventa sostenitore clicca qui

Lascia un commento

Usa il form per discutere sul tema (max 1000 caratteri). Per richiedere una consulenza vai all’apposito modulo.

 


NEWSLETTER

Iscriviti per rimanere sempre informato e aggiornato.

CERCA CODICI ANNOTATI

CERCA SENTENZA

Canale video Questa è La Legge

Segui il nostro direttore su Youtube