Diritto e Fisco | Articoli

Come togliere la quota associativa Inps?

28 Dicembre 2020
Come togliere la quota associativa Inps?

Il pensionato che voglia revocare la trattenuta sindacale può farlo utilizzando direttamente il portale telematico dell’Istituto nazionale della previdenza sociale.

Sei un pensionato e sei iscritto alla federazione pensionati di un sindacato nazionale. Hai autorizzato l’Inps, con apposita delega, a trattenere dalla tua pensione la quota associativa. Vuoi, tuttavia, cancellare la tua iscrizione al sindacato e revocare conseguentemente la relativa trattenuta. Ti chiedi come devi fare.

Al pari dei lavoratori dipendenti, anche i pensionati iscritti al sindacato possono decidere di autorizzare l’Inps ad una trattenuta automatica sulla pensione per il pagamento della quota associativa sindacale. Ma come togliere la quota associativa Inps? Da diversi anni, la gran parte delle attività relative alle prestazioni Inps possono essere svolte direttamente sul sito istituzionale dell’Istituto. Anche la revoca della quota sindacale sulla pensione può essere disposta direttamente online, accedendo al portale Inps con le proprie credenziali.

Che cos’è la quota associativa Inps?

La quota associativa sindacale è una somma di denaro che deve essere versata dal lavoratore o dal pensionato che ha sottoscritto l’adesione ad una organizzazione sindacale. Al pari di qualsiasi associazione, infatti, i sindacati consentono a chiunque ne condivida i valori e lo statuto di aderirvi versando una determinata quota associativa stabilita dall’organizzazione sindacale stessa.

Una delle forme di sostegno pubblico nei confronti del sindacato è rappresentato dalla possibilità dei lavoratori subordinati e dei pensionati di versare le quote associative sindacali autorizzando il sostituto di imposta a trattenerle direttamente dallo stipendio o dalla pensione ed a girarle all’organizzazione sindacale di riferimento. Si tratta di una possibilità che garantisce al sindacato un flusso certo di denaro in entrata. È, infatti, evidente che la trattenuta in busta paga offre maggiori garanzie di pagamento della quota rispetto al versamento spontaneo da parte del lavoratore.

Nel caso del pensionato, la trattenuta della quota sindacale ed il relativo pagamento al sindacato vengono effettuati dall’Inps su delega del pensionato stesso. Si tratta di un fenomeno molto diffuso in quanto, secondo i dati più recenti, i sindacati dei pensionati sono quelli con il maggior numero di iscritti.

Quota associativa Inps: come verificare le deleghe attive?

Per gestire le deleghe sindacali presenti sulla propria pensione il pensionato deve accedere al portale istituzionale dell’Inps www.inps.it attraverso il proprio Pin dispositivo fornito dall’istituto. L’utente dovrà quindi entrare nella sezione “Accedi ai servizi –> servizi per il cittadino –> gestione deleghe sindacali su trattamenti pensionistici”.

Accedendo a tale sezione del sito, il pensionato potrà innanzitutto visualizzare tutte le deleghe sindacali su pensioni che risultano attive. La schermata riporterà la lista delle deleghe sindacali attive consentendo al pensionato di visualizzare, per ciascuna delega:

  • i dati della pensione;
  • i dati della delega con la relativa data di decorrenza;
  • il sindacato beneficiario:
  • l’importo mensile per l’anno di riferimento trattenuto ed erogato all’organizzazione sindacale.

Come togliere la quota associativa Inps?

Sempre nella relativa sezione, il pensionato potrà procedere alla revoca delle deleghe sindacali esistenti.

Il pensionato dovrà cliccare sulla delega in essere che intende revocare. Selezionando la delega di interesse, il pensionato può visualizzare le seguenti tipologie di informazioni:

  • dati personali del pensionato;
  • dati di residenza;
  • delega sindacale in essere.

L’utente può consultare solo le informazioni visualizzate dal sistema.

Dopo aver verificato tutte le informazioni presenti nella schermata l’utente potrà procedere con la revoca della delega sindacale cliccando sull’apposito pulsante “revoca”. Il sistema consentirà dunque di procedere con la revoca definitiva della quota sindacale fornendo all’utente un riepilogo dell’operazione effettuata. L’utente, cliccando su “conferma revoca”, procederà definitivamente a revocare la delega. Oppure, se non vuole andare avanti, potrà cliccare su “Annulla”.

Dopo aver completato correttamente l’operazione di revoca della delega sindacale, il sistema comunicherà all’utente l’esito positivo. Visualizzando le deleghe attive il pensionato potrà verificare che non è più presente la delega per la quale ha proceduto alla revoca.



Sostieni LaLeggepertutti.it

La pandemia ha colpito duramente anche il settore giornalistico. La pubblicità, di cui si nutre l’informazione online, è in forte calo, con perdite di oltre il 70%. Ma, a differenza degli altri comparti, i giornali online non hanno ricevuto alcun sostegno da parte dello Stato. Per salvare l'informazione libera e gratuita, ti chiediamo un sostegno, una piccola donazione che ci consenta di mantenere in vita il nostro giornale. Questo ci permetterà di esistere anche dopo la pandemia, per offrirti un servizio sempre aggiornato e professionale. Diventa sostenitore clicca qui

Lascia un commento

Usa il form per discutere sul tema (max 1000 caratteri). Per richiedere una consulenza vai all’apposito modulo.

 


NEWSLETTER

Iscriviti per rimanere sempre informato e aggiornato.

CERCA CODICI ANNOTATI

CERCA SENTENZA

Canale video Questa è La Legge

Segui il nostro direttore su Youtube