Diritto e Fisco | Articoli

Come segnalare un inquinamento ambientale

1 Aprile 2021
Come segnalare un inquinamento ambientale

Ogni cittadino può fare la propria parte per la tutela dell’ambiente segnalando eventuali fonti di contaminazione ambientale.

Hai visto che, nel terreno confinante con la tua proprietà, vengono sversate sostanze inquinanti. Vuoi segnalare tale illecito alle autorità competenti. Vuoi sapere come inoltrare l’esposto e a chi indirizzarlo.

La tutela dell’ambiente è un vero e proprio imperativo per il XXI secolo. Ogni cittadino che viene a conoscenza di fenomeni di inquinamento e contaminazione dell’ambiente può adempiere ai propri doveri civici e segnalare l’accaduto alle autorità competenti.

Ma come segnalare un inquinamento ambientale? In ogni regione italiana, è istituita una apposita agenzia per la protezione dell’ambiente e occorre, dunque, verificare, regione per regione, quali sono le regole previste per l’invio di esposti in materia ambientale.

Cos’è un inquinamento ambientale?

Uno dei tratti caratterizzanti dell’epoca che stiamo vivendo è la sempre più diffusa consapevolezza della necessità di proteggere l’ambiente in cui viviamo. Anni e anni di industrializzazione selvaggia, deforestazione, inquinamento, agricoltura senza controllo hanno arrecato danni ingenti alla natura che rischiano di mettere in pericolo anche la salute delle persone.

Per questo sono, ormai, parte del linguaggio quotidiano temi come la raccolta differenziata, la transizione energetica verso le fonti rinnovabili, l’ecosostenibilità, l’economia circolare, l’impatto zero, etc.

Ma cosa può fare il singolo cittadino per proteggere l’ambiente? Innanzitutto, è possibile segnalare a chi di dovere eventuali fenomeni di inquinamento ambientale. Con questa parola ci si riferisce a fenomeni di cronico inquinamento dell’ambiente. Rientrano in tale definizione fenomeni come l’immissione nelle falde acquifere di scarichi industriali, la combustione di sostanze tossiche da parte di impianti industriali oppure il trattamento dei rifiuti in modo contrario alle norme di legge.

L’inquinamento ambientale deve essere distinto dall’emergenza ambientale. Con questa definizione ci si riferisce a fenomeni non cronici ma saltuari ed episodici, determinati da un evento anomalo e accidentale che è in grado di mettere in pericolo l’ambiente.

Cos’è l’Arpa?

La tutela dell’ambiente, nell’ambito del riparto di competenze tra Stato e Regioni, rientra tra le competenze concorrenti tra Stato e Regioni [1]. Alla luce della loro competenza in materia, le Regioni e le Province Autonome hanno costituito delle agenzie regionali per la protezione ambientale. Le 19 Arpa regionali, le due Appa delle province autonome di Trento e Bolzano e Ispra compongono il Sistema nazionale per la protezione dell’ambiente (Snps) istituito dalla legge nel 2016 [2].

Le più importanti funzioni attribuite alle Arpa sono le seguenti:

  • controllare fonti e fattori di inquinamento dell’aria, dell’acqua, del suolo, acustico ed elettromagnetico;
  • monitorare le diverse componenti dell’ambiente: clima, qualità dell’aria, delle acque, caratterizzazione del suolo, livello sonoro dell’ambiente;
  • controllare e vigilare sul rispetto della vigente normativa in materia ambientale;
  • controllare e vigilare sul rispetto dei provvedimenti delle Autorità competenti in materia ambientale;
  • supportare, dal punto di vista tecnico-scientifico, strumentale ed analitico, Regioni, Province e Comuni;
  • sviluppare un sistema informativo ambientale di supporto agli enti istituzionali e a disposizione delle organizzazioni sociali interessate.

Come segnalare un inquinamento ambientale?

Ogni cittadino che verifica l’esistenza di una fonte di inquinamento ambientale, o ha il mero sospetto che ciò sia in atto, può segnalare tale fattispecie alle autorità competenti affinché adottino i provvedimenti conseguenti.

Per conoscere le modalità di inoltro dell’esposto di inquinamento ambientale e a chi indirizzarlo occorre verificare, per ogni singola regione, cosa prevedono in merito le singole agenzie ambientali regionali.

Nella maggioranza dei casi, per segnalare un inquinamento ambientale è necessario scrivere un esposto al sindaco del comune in cui è ubicato il luogo in cui è in atto l’inquinamento. Sarà, quindi, il sindaco a inoltrare la segnalazione all’Arpa competente per territorio.

L’esposto deve contenere le seguenti informazioni:

  • dati anagrafici del dichiarante e informazioni di contatto;
  • nome della persona fisica o denominazione dell’impresa che si presume essere responsabile dell’inquinamento;
  • descrizione della fonte di inquinamento e delle sue possibili cause;
  • riferimenti geografici del luogo inquinato (comune, indirizzo, punti di riferimento);
  • fasce orarie in cui viene avvertito l’inquinamento;
  • eventuali altri cittadini interessati dall’inquinamento;
  • data e firma.

note

[1] Art. 117 Cost.

[2] L. n. 132/2016.


Sostieni LaLeggepertutti.it

La pandemia ha colpito duramente anche il settore giornalistico. La pubblicità, di cui si nutre l’informazione online, è in forte calo, con perdite di oltre il 70%. Ma, a differenza degli altri comparti, i giornali online non hanno ricevuto alcun sostegno da parte dello Stato. Per salvare l'informazione libera e gratuita, ti chiediamo un sostegno, una piccola donazione che ci consenta di mantenere in vita il nostro giornale. Questo ci permetterà di esistere anche dopo la pandemia, per offrirti un servizio sempre aggiornato e professionale. Diventa sostenitore clicca qui

Lascia un commento

Usa il form per discutere sul tema (max 1000 caratteri). Per richiedere una consulenza vai all’apposito modulo.

 


NEWSLETTER

Iscriviti per rimanere sempre informato e aggiornato.

CERCA CODICI ANNOTATI

CERCA SENTENZA

Canale video Questa è La Legge

Segui il nostro direttore su Youtube