Cronaca | News

Terremoto: scossa a Verona

29 Dicembre 2020 | Autore:
Terremoto: scossa a Verona

Sisma di magnitudo 4.4 a Salizzole. Il governatore Zaia: non abbassiamo la guardia. Il sindaco croato di Petrinjia: «Bambini morti, qui come a Hiroshima».

Dopo il sisma che ha devastato nella tarda mattinata di oggi la città croata di Petrinjia e che è stato avvertito anche in diverse zone d’Italia, nel primo pomeriggio una scossa di terremoto di magnitudo 4.4 è stata registrata a Salizzole, nei pressi di Verona. L’epicentro è stato localizzato a due chilometri dalla località veronese, ad una profondità di 11 km.

Intanto, il governatore del Veneto, Luca Zaia, parla del terremoto che ha distrutto il centro di Petrinjia e che ha seminato paura anche nel Nord Est italiano, nelle Marche e in Abruzzo. «In Veneto non abbiamo registrato alcun danno – spiega Zaia – ma non abbassiamo la guardia e stiamo allerta perché non sappiamo cosa potrà succedere nei prossimi giorni. Per questo, i nostri volontari della Protezione civile sono stati allertati, ma sono anche pronti a partire per la Croazia per una eventuale colonna mobile di soccorso».

Secondo il sindaco di Petrinjia, ci sono diversi bambini morti sotto le macerie dell’asilo della città, crollato dopo il terremoto, anche se al momento il bilancio provvisorio riposta una sola vittima: «Questo non ha nulla a che fare con la vita, la mia città è completamente distrutta», fa sapere il primo cittadino, Darinko Dumbovic. «Ci sono dei bambini morti. Non si può descrivere, è come a Hiroshima».



Sostieni LaLeggepertutti.it

La pandemia ha colpito duramente anche il settore giornalistico. La pubblicità, di cui si nutre l’informazione online, è in forte calo, con perdite di oltre il 70%. Ma, a differenza degli altri comparti, i giornali online non hanno ricevuto alcun sostegno da parte dello Stato. Per salvare l'informazione libera e gratuita, ti chiediamo un sostegno, una piccola donazione che ci consenta di mantenere in vita il nostro giornale. Questo ci permetterà di esistere anche dopo la pandemia, per offrirti un servizio sempre aggiornato e professionale. Diventa sostenitore clicca qui

Lascia un commento

Usa il form per discutere sul tema (max 1000 caratteri). Per richiedere una consulenza vai all’apposito modulo.

 


NEWSLETTER

Iscriviti per rimanere sempre informato e aggiornato.

CERCA CODICI ANNOTATI

CERCA SENTENZA

Canale video Questa è La Legge

Segui il nostro direttore su Youtube