Turismo: Competere.eu, serve Piano nazionale con aiuti concreti

29 Dicembre 2020
Turismo: Competere.eu, serve Piano nazionale con aiuti concreti

Roma, 29 dic. (Labitalia) – “Le drastiche riduzioni delle presenze turistiche che emergono anche dal report di oggi di Istat sui movimenti nei primi nove mesi del 2020 sono un segnale di allarme. E’ urgente un Piano nazionale sul turismo fatto di aiuti concreti al settore. Parallelamente anche la Regione deve fare la propria parte”. Lo dichiara Giuseppe Arleo responsabile dell’Osservatorio sulla ricostruzione economica post Covid-19 di Competere.eu nel commentare lo studio di oggi dell’Istat. “Urge una politica di incentivi- spiega Arleo- dedicata esclusivamente al turismo, settore che ha avuto notevoli perdite di fatturato con l’avvento della pandemia. Sicuramente le Regioni maggiormente danneggiate sono quelle a maggiore vocazione turistica tra cui quelle meridionali, unitamente al Lazio e Liguria, oltre al fortissimo rischio di avere compromessa anche la prossima stagione turistica invernale. Numeri impietosi, inoltre, anche nelle presenze turistiche nelle grandi città del Nord”, prosegue ancora.



Sostieni LaLeggepertutti.it

La pandemia ha colpito duramente anche il settore giornalistico. La pubblicità, di cui si nutre l’informazione online, è in forte calo, con perdite di oltre il 70%. Ma, a differenza degli altri comparti, i giornali online non hanno ricevuto alcun sostegno da parte dello Stato. Per salvare l'informazione libera e gratuita, ti chiediamo un sostegno, una piccola donazione che ci consenta di mantenere in vita il nostro giornale. Questo ci permetterà di esistere anche dopo la pandemia, per offrirti un servizio sempre aggiornato e professionale. Diventa sostenitore clicca qui

Lascia un commento

Usa il form per discutere sul tema (max 1000 caratteri). Per richiedere una consulenza vai all’apposito modulo.

 


NEWSLETTER

Iscriviti per rimanere sempre informato e aggiornato.

CERCA CODICI ANNOTATI

CERCA SENTENZA

Canale video Questa è La Legge

Segui il nostro direttore su Youtube