Coronavirus: Fials, ‘in seconda ondata più contagi tra operatori sanitari’

29 Dicembre 2020
Coronavirus: Fials, ‘in seconda ondata più contagi tra operatori sanitari’

Roma, 29 dic. (Adnkronos Salute) – “Troppo pochi i vaccini e tanti i contagi nel personale sanitario, il problema è questo. Oltre 70mila gli operatori sanitari che hanno contratto Covid-19 sui 104.328 casi di infortunio sul lavoro denunciati all’Inail da enti e aziende della sanità pubblica e privata. E, sui dati Inail che non censiscono tutti gli operatori del settore, sono circa 100 i decessi su 366 totali appartenenti a tutte le categorie. Sono numeri impressionanti, che destano allarme perché destinati a crescere tragicamente. Emerge la violenza della seconda ondata” epidemica “rispetto alla prima e come, con quasi 49mila denunce di infortunio tra ottobre e novembre, sia deflagrato un boom di contagi, registrando il 47% del totale delle denunce (104.328), contro le circa 46.500 di marzo-aprile”. Così Giuseppe Carbone, segretario generale della Fials.



Sostieni LaLeggepertutti.it

La pandemia ha colpito duramente anche il settore giornalistico. La pubblicità, di cui si nutre l’informazione online, è in forte calo, con perdite di oltre il 70%. Ma, a differenza degli altri comparti, i giornali online non hanno ricevuto alcun sostegno da parte dello Stato. Per salvare l'informazione libera e gratuita, ti chiediamo un sostegno, una piccola donazione che ci consenta di mantenere in vita il nostro giornale. Questo ci permetterà di esistere anche dopo la pandemia, per offrirti un servizio sempre aggiornato e professionale. Diventa sostenitore clicca qui

Lascia un commento

Usa il form per discutere sul tema (max 1000 caratteri). Per richiedere una consulenza vai all’apposito modulo.

 


NEWSLETTER

Iscriviti per rimanere sempre informato e aggiornato.

CERCA CODICI ANNOTATI

CERCA SENTENZA

Canale video Questa è La Legge

Segui il nostro direttore su Youtube