Diritto e Fisco | Articoli

Se non pago la finanziaria può la società di recupero mandarmi l’esattore a casa?

15 gennaio 2014


Se non pago la finanziaria può la società di recupero mandarmi l’esattore a casa?

> Diritto e Fisco Pubblicato il 15 gennaio 2014



Falso. Quello che i call center di recupero crediti chiamano “esattore” (più con lo scopo di intimorire il debitore moroso) non è che un normale collaboratore della società stessa, che svolge una funzione “porta a porta”. Al contrario di quello che la parola “esattore” evoca, tale soggetto non è affatto munito di poteri pubblici, sicché il cittadino è libero di non aprirgli la porta.

Inoltre tale soggetto – che altro non potrebbe fare se non sollecitare verbalmente il debitore – non ha la possibilità di intraprendere pignoramenti o di mettere in atto poteri coercitivi.

Se la banca o la finanziaria vorranno agire con un pignoramento nei confronti del debitore dovranno prima ottenere una sentenza (a seguito di una regolare causa) o un decreto ingiuntivo dal tribunale.

Per avere il pdf inserisci qui la tua email. Se non sei già iscritto, riceverai la nostra newsletter:

Informativa sulla privacy
DOWNLOAD

ARTICOLI CORRELATI

Lascia un commento

Usa il form per discutere sul tema. Per richiedere una consulenza vai all’apposito modulo.

 



NEWSLETTER

Iscriviti per rimanere sempre informato e aggiornato.

CERCA CODICI ANNOTATI