Diritto e Fisco | Articoli

Normativa stagionale pneumatici

31 Dicembre 2020 | Autore:
Normativa stagionale pneumatici

Gomme termiche invernali, estive e quattro stagioni: quando bisogna fare il cambio o avere le catene a bordo e quali sono le multe per chi trasgredisce.

La sicurezza stradale passa anche attraverso le gomme: sono una componente fondamentale della stabilità del veicolo perché garantiscono la corretta aderenza al terreno. Gli pneumatici montati devono avere caratteristiche adeguate alla strada e alla stagione.

Ghiaccio, neve, pioggia e altre intemperie richiedono gomme adatte o, in alternativa, le catene. Per questo esiste una precisa normativa stagionale pneumatici stabilita dal Codice della strada, che impone l’obbligo di utilizzare gomme con determinate caratteristiche in alcuni periodi dell’anno.

Gli pneumatici estivi non sono adatti durante l’inverno ma vale anche la regola inversa: in estate, le gomme da neve sono sconsigliate e alcuni modelli sono vietati. Anche per questo si sono affermati sul mercato pneumatici omologati per tutte e quattro le stagioni.

Ci sono, poi, dei periodi di tolleranza per fare il cambio gomme anche oltre le date stabilite per circolare con i dispositivi invernali. Ora, esamineremo tutti gli obblighi e i termini.

Gomme estive e invernali: differenza

Esiste una profonda differenza tra pneumatici estivi ed invernali: è diversa sia la composizione chimica (quelli estivi sono più rigidi e meno elastici) sia la scolpitura, cioè il disegno dei tasselli ed intagli, che nelle gomme invernali sono più profondi e fitti per far maggior presa sulla neve o sul ghiaccio e così evitare pericolosi slittamenti.

Va da sé che queste differenze sono volute per renderli più adatti alle rispettive temperature e caratteristiche climatiche prevalenti nelle diverse stagioni, migliorando l’aderenza sul bagnato e i tempi di frenata.

Obbligo pneumatici invernali: quando

Il Codice della strada [1] impone l’obbligo, sia al di fuori dei centri abitati sia al loro interno, di montare pneumatici invernali (omologati come idonei alla marcia su neve o su ghiaccio) sulle autovetture e sui veicoli pesanti o, in alternativa, di avere a bordo «mezzi antisdrucciolevoli», cioè le catene.

Il periodo delle gomme invernali viene stabilito anno per anno dagli Enti gestori dei tratti stradali ed autostradali e, generalmente, va dal 15 novembre al 15 aprile. In alcune Regioni e zone di montagna, questi periodi possono essere più estesi.

Sui principali tratti stradali e autostradali sono apposti dei cartelli che riportano la dicitura «Obbligo di pneumatici invernali o catene a bordo» seguito dall’indicazione delle date di inizio e di fine e del tratto interessato (esempio: Autostrada A2 da Lagonegro Nord a Frascineto).

Cambio gomme: quando va fatto

Rispetto a queste date prestabilite, sono previsti 30 giorni in più, sia prima che dopo, per effettuare il cambio. Questo vuol dire che potrai montare le gomme invernali già a partire dal 15 ottobre e mantenerle sino al 15 maggio. Per approfondire leggi “Cambio gomme: quando è obbligatorio?“.

Soltanto per l’anno 2020, c’è stato più tempo per la sostituzione: il termine utile è stato eccezionalmente spostato fino al 15 giugno, a causa dell’emergenza Covid, che aveva comportato restrizioni agli spostamenti nella Fase 2, con le riaperture dei gommisti avvenute a partire dal 4 maggio.

Le gomme 4 stagioni

Gli pneumatici4 stagioni” sono un ibrido tra quelli invernali e quelli estivi. Sono contraddistinti dalla dicitura “M+S” e possono essere montati tutto l’anno, a condizione che gli indici di carico e di velocità siano compatibili con quelli riportati sul libretto di circolazione.

Gli pneumatici invernali possono anche avere un codice di velocità inferiore a quello previsto per il veicolo, purché non inferiore a Q (che corrisponde a una velocità massima di 160 km/h).

Le catene da neve

Le catene possono validamente sostituire gli pneumatici invernali, a condizione che siano a bordo del veicolo e vengano montate in caso di neve. Bisogna quindi fermarsi per eseguire il montaggio non appena le condizioni climatiche lo richiedono. Ad esempio, se stai percorrendo l’autostrada ed inizia a nevicare, non potrai proseguire la marcia sin quando non le avrai installate sulle ruote.

Normativa pneumatici: quali sanzioni

Il mancato rispetto dell’obbligo di circolazione con gomme invernali, o con catene a bordo e all’occorrenza montate, comporta una sanzione amministrativa pecuniaria da 41 a 168 euro se la trasgressione avviene all’interno dei centri abitati e da 84 a 355 euro se si compie al loro esterno.

Inoltre, il conducente è obbligato a fermarsi e non potrà ripartire fino a quando non avrà dotato il veicolo dei dispositivi previsti. Se non esegue questo ordine, subirà la decurtazione di 3 punti sulla patente ed il fermo del mezzo.

Si può circolare con pneumatici invernali durante il periodo estivo (è considerato tale quello dal 16 maggio al 14 ottobre) solo se il codice di velocità della gomma coincide con quello riportato sul libretto di circolazione: deve essere identico o superiore, mentre se è inferiore si è passibili di sanzioni ancora più severe di quelle previste per chi circola in inverno con le gomme estive.

In questi casi, cioè per chi omette il cambio degli pneumatici invernali ormai inadeguati con l’arrivo dell’estate, le sanzioni pecuniarie vanno da 422 a 1.695 euro ed è previsto il ritiro della carta di circolazione. Per approfondire questo aspetto leggi “Gomme invernali d’estate: cosa rischio“.



Sostieni LaLeggepertutti.it

La pandemia ha colpito duramente anche il settore giornalistico. La pubblicità, di cui si nutre l’informazione online, è in forte calo, con perdite di oltre il 70%. Ma, a differenza degli altri comparti, i giornali online non hanno ricevuto alcun sostegno da parte dello Stato. Per salvare l'informazione libera e gratuita, ti chiediamo un sostegno, una piccola donazione che ci consenta di mantenere in vita il nostro giornale. Questo ci permetterà di esistere anche dopo la pandemia, per offrirti un servizio sempre aggiornato e professionale. Diventa sostenitore clicca qui

2 Commenti

  1. Buondì,
    mi chiamo Umberto e vorrei fare la seguente domanda:
    una gomma 4 stagioni che riporti oltre alla dicitura M+S anche il simbolo della montagna col fiocco di neve danno diritto a NON portare le catene a bordo alla stregua delle gomme invernali?
    Grazie.

    1. L’obbligo di gomme e catene invernali è in vigore dal 15 novembre al 15 aprile dell’anno successivo. Obbligo che entra in vigore al di fuori dei centri abitati, ma i Comuni possono richiedere l’obbligo anche all’interno delle zone abitate. In particolare, l’obbligo riguarda l’avere a bordo del proprio veicolo, automobile o mezzo pesante a quattro ruote che sia, una delle soluzioni indicate, non di doverle montare immediatamente. L’obbligo di usare le catene o le gomme invernali sorge quando la strada non è percorribile oppure se c’è un provvedimento dell’ente proprietario della strada che impone di montare gli strumenti antisdrucciolevoli. Per ulteriori informazioni a riguardo, ti suggeriamo la lettura dei seguenti articoli: Gomme auto: quando bisogna cambiarle; Auto: quando scatta l’obbligo delle gomme estive; Gomme invernali: più tempo per la sostituzione; Obbligo gomme invernali; Cambio gomme: quando è obbligatorio?; Come scegliere gli pneumatici dell’auto.

Lascia un commento

Usa il form per discutere sul tema (max 1000 caratteri). Per richiedere una consulenza vai all’apposito modulo.

 


NEWSLETTER

Iscriviti per rimanere sempre informato e aggiornato.

CERCA CODICI ANNOTATI

CERCA SENTENZA

Canale video Questa è La Legge

Segui il nostro direttore su Youtube