‘Top Ten delle Parolacce’, il ‘2020’ diventa un insulto

2 Gennaio 2021
‘Top Ten delle Parolacce’, il ‘2020’ diventa un insulto

Roma, 2 gen. (Adnkronos) – Nell’era del Covid-19, anche la nuova edizione della ‘Top Ten delle Parolacce’ non poteva essere immune al Coronavirus. Tanto che nella storica classifica delle 10 ingiurie più emblematiche dell’anno appena finito è proprio il ‘2020’ a diventare esso stesso un insulto. Redatta come ogni anno dal linguista Vito Tartamella, la classifica delle parolacce che l’AdnKronos è in grado di anticipare – e che sarà diffusa a breve sul sito www.parolacce.org – fra contagi, crisi economica, isolamento forzato, vede il ‘2020’ come l’anno funesto. Insomma, l’anno appena finito “è diventato l’emblema della sfortuna, della rovina, del male assoluto” anticipa Vito Tartamella che riferisce come “sui social in lingua inglese” si sia “diffusa l’espressione ‘go 2020 yourself’ come equivalente di ‘go fuck yourself’ vai a farti fottere (‘vaffan2020’)”.



Sostieni LaLeggepertutti.it

La pandemia ha colpito duramente anche il settore giornalistico. La pubblicità, di cui si nutre l’informazione online, è in forte calo, con perdite di oltre il 70%. Ma, a differenza degli altri comparti, i giornali online non hanno ricevuto alcun sostegno da parte dello Stato. Per salvare l'informazione libera e gratuita, ti chiediamo un sostegno, una piccola donazione che ci consenta di mantenere in vita il nostro giornale. Questo ci permetterà di esistere anche dopo la pandemia, per offrirti un servizio sempre aggiornato e professionale. Diventa sostenitore clicca qui

Lascia un commento

Usa il form per discutere sul tema (max 1000 caratteri). Per richiedere una consulenza vai all’apposito modulo.

 


NEWSLETTER

Iscriviti per rimanere sempre informato e aggiornato.

CERCA CODICI ANNOTATI

CERCA SENTENZA

Canale video Questa è La Legge

Segui il nostro direttore su Youtube