Loi: con la sua poesia il dialetto milanese diventa lingua universale/ Adnkronos

4 Gennaio 2021
Loi: con la sua poesia il dialetto milanese diventa lingua universale/ Adnkronos

Milano, 4 gen. – (Adnkronos) – Il poeta Franco Loi, considerato uno dei maggiori autori del secondo dopoguerra e il maggiore tra quelli in dialetto milanese, è morto a Milano all’età di 90 anni. Era nato a Genova il 21 gennaio 1930. Trasferitosi a Milano nel 1937 con la famiglia, dopo aver intrapreso diversi lavori (tra l’altro curò le relazioni pubbliche presso l’ufficio pubblicità della Rinascente e lavorò all’ufficio Stampa della casa editrice Arnoldo Mondadori Editore), a partire dai primi anni Ottanta ha intensificato la sua attività in campo editoriale, divenendo tra l’altro anche un apprezzato critico letterario e collaboratore di riviste e quotidiani



Sostieni LaLeggepertutti.it

La pandemia ha colpito duramente anche il settore giornalistico. La pubblicità, di cui si nutre l’informazione online, è in forte calo, con perdite di oltre il 70%. Ma, a differenza degli altri comparti, i giornali online non hanno ricevuto alcun sostegno da parte dello Stato. Per salvare l'informazione libera e gratuita, ti chiediamo un sostegno, una piccola donazione che ci consenta di mantenere in vita il nostro giornale. Questo ci permetterà di esistere anche dopo la pandemia, per offrirti un servizio sempre aggiornato e professionale. Diventa sostenitore clicca qui

Lascia un commento

Usa il form per discutere sul tema (max 1000 caratteri). Per richiedere una consulenza vai all’apposito modulo.

 


NEWSLETTER

Iscriviti per rimanere sempre informato e aggiornato.

CERCA CODICI ANNOTATI

CERCA SENTENZA

Canale video Questa è La Legge

Segui il nostro direttore su Youtube