Mafia: Fioravanti, ‘nuova inchiesta su omicidio Mattarella? Aria fritta…’

5 Gennaio 2021
Mafia: Fioravanti, ‘nuova inchiesta su omicidio Mattarella? Aria fritta…’

Palermo, 5 gen. (Adnkronos) – “Io dubito che ci sia una nuova inchiesta” sull’omicidio Mattarella. “Credo sia tutto aria fritta. Mi sembra altisonante chiamarla nuova inchiesta…”. A parlare con l’Adnkronos è Giuseppe Valerio Fioravanti, l’ex appartenente ai Nar, i Nuclei armati rivoluzionari, che dopo l’agguato mortale all’ex Governatore siciliano ucciso il 6 agosto del 1980 sotto la sua abitazione venne arrestato per l’omicidio ma poi prosciolto da tutte le accuse. Tempo fa la Procura di Palermo aveva riaperto l’inchiesta sull’uccisione di Mattarella. Gli inquirenti hanno effettuato una serie di nuovi accertamenti su reperti finora mai analizzati. Occhi puntati, ancora una volta, sui Nar. “Per quel poco che ho letto sono cose inconsistenti – dice Fioravanti – o abbastanza in malafede. Vuol dire non conoscere la nostra storia e il nostro modus operandi. Non conoscere i processi fatti in altre città che raccontano cose diverse. E’ letteratura quella che leggo”.



Sostieni LaLeggepertutti.it

La pandemia ha colpito duramente anche il settore giornalistico. La pubblicità, di cui si nutre l’informazione online, è in forte calo, con perdite di oltre il 70%. Ma, a differenza degli altri comparti, i giornali online non hanno ricevuto alcun sostegno da parte dello Stato. Per salvare l'informazione libera e gratuita, ti chiediamo un sostegno, una piccola donazione che ci consenta di mantenere in vita il nostro giornale. Questo ci permetterà di esistere anche dopo la pandemia, per offrirti un servizio sempre aggiornato e professionale. Diventa sostenitore clicca qui

Lascia un commento

Usa il form per discutere sul tema (max 1000 caratteri). Per richiedere una consulenza vai all’apposito modulo.

 


NEWSLETTER

Iscriviti per rimanere sempre informato e aggiornato.

CERCA CODICI ANNOTATI

CERCA SENTENZA

Canale video Questa è La Legge

Segui il nostro direttore su Youtube