Nucleare: Figuccia (Lega), ‘la Sicilia non diventerà la nuova Chernobyl d’Italia’

6 Gennaio 2021
Nucleare: Figuccia (Lega), ‘la Sicilia non diventerà la nuova Chernobyl d’Italia’

Palermo, 6 gen. (Adnkronos) – “Apprendiamo circa la volontà del governo Conte di istituire quattro zone di raccolta scorie nucleari sul territorio regionale e segnatamente nella provincia di Palermo, Trapani e Caltanissetta”, così Vincenzo Figuccia deputato della Lega all’Ars e coordinatore provinciale del partito a Palermo. “Sarebbe intollerabile assistere inermi alla scelleratezza dell’esecutivo romano che pensa bene di piazzare impianti di stoccaggio nel cuore delle Madonie intaccando irreversibilmente la vocazione turistico-ricettiva e la bellezza ineguagliabile dei nostri siti. Difenderemo con ogni mezzo l’interesse dei siciliani – dice – che tra i numerosi e annosi problemi, non si sognano certo quello di avere i rifiuti radioattivi fuori dalla finestra”. “Come gruppo parlamentare, certi di trovare la sensibilità su un problema che il nostro coordinatore regionale Nino Minardo ha tempestivamente posto, ci batteremo e chiederemo impegni concreti innanzi ai quali nessun soggetto dell’arco istituzionale potrà tirarsi indietro. La Sicilia – conclude – non sarà, per i capricci di qualcuno, la nuova Chernobyl d’Italia”.



Sostieni LaLeggepertutti.it

La pandemia ha colpito duramente anche il settore giornalistico. La pubblicità, di cui si nutre l’informazione online, è in forte calo, con perdite di oltre il 70%. Ma, a differenza degli altri comparti, i giornali online non hanno ricevuto alcun sostegno da parte dello Stato. Per salvare l'informazione libera e gratuita, ti chiediamo un sostegno, una piccola donazione che ci consenta di mantenere in vita il nostro giornale. Questo ci permetterà di esistere anche dopo la pandemia, per offrirti un servizio sempre aggiornato e professionale. Diventa sostenitore clicca qui

Lascia un commento

Usa il form per discutere sul tema (max 1000 caratteri). Per richiedere una consulenza vai all’apposito modulo.

 


NEWSLETTER

Iscriviti per rimanere sempre informato e aggiornato.

CERCA CODICI ANNOTATI

CERCA SENTENZA

Canale video Questa è La Legge

Segui il nostro direttore su Youtube