Coronavirus: 1 medico su 4 molestato sui social, haters scatenati su vaccini

14 Gennaio 2021
Coronavirus: 1 medico su 4 molestato sui social, haters scatenati su vaccini

Roma, 13 gen. (Adnkronos Salute) – Da eroi a capri espiatori nel giro di pochi mesi, anche sui social media. Mai come in questa seconda ondata della pandemia di Covid-19 gli operatori sanitari hanno subito tante aggressioni e molestie soprattutto online: da insulti personali, che arrivano a coinvolgere anche i familiari, a vere e proprie minacce di morte o di stupro. E l’arrivo dei vaccini ha amplificato la rabbia degli haters. “In questi ultimi mesi abbiamo ricevuto numerosissime segnalazioni di medici e operatori sanitari vittime di attacchi sui social, con un’impennata del fenomeno dopo l’estate: oltre un medico su 4 confessa di essere stato vittima di almeno un’aggressione sul web. E con l’inizio della vaccinazione anti-Covid la situazione sembra essere ancora peggiorata”, denunciano i legali di Consulcesi & Partners (C&P).



Sostieni LaLeggepertutti.it

La pandemia ha colpito duramente anche il settore giornalistico. La pubblicità, di cui si nutre l’informazione online, è in forte calo, con perdite di oltre il 70%. Ma, a differenza degli altri comparti, i giornali online non hanno ricevuto alcun sostegno da parte dello Stato. Per salvare l'informazione libera e gratuita, ti chiediamo un sostegno, una piccola donazione che ci consenta di mantenere in vita il nostro giornale. Questo ci permetterà di esistere anche dopo la pandemia, per offrirti un servizio sempre aggiornato e professionale. Diventa sostenitore clicca qui

Lascia un commento

Usa il form per discutere sul tema (max 1000 caratteri). Per richiedere una consulenza vai all’apposito modulo.

 


NEWSLETTER

Iscriviti per rimanere sempre informato e aggiornato.

CERCA CODICI ANNOTATI

CERCA SENTENZA

Canale video Questa è La Legge

Segui il nostro direttore su Youtube