HOME Articoli

Lo sai che? Se la società non paga il TFR al dipendente

Lo sai che? Pubblicato il 20 gennaio 2014

Articolo di




> Lo sai che? Pubblicato il 20 gennaio 2014

Ho lavorato due anni in una società e, alla scadenza del contratto, non ho percepito il Tfr (trattamento di fine rapporto): cosa posso fare per recuperare quanto mi è dovuto?

La prima cosa che si consiglia di fare è inviare una raccomandata con ricevuta di ritorno all’indirizzo della sede legale della società datrice di lavoro. Nella diffida, che non deve avere formule speciali, si dovrà sollecitare il pagamento di quanto dovuto entro un termine certo e ravvicinato (in genere si danno 15 giorni per adempiere).

L’importo del Tfr che il datore è tenuto a erogare al lavoratore dovrebbe essere indicato nell’ultima busta paga consegnata al dipendente. In caso contrario, il calcolo delle spettanze può essere fatto da un consulente del lavoro o da un commercialista.

Qualora la richiesta bonaria non abbia avuto esito positivo, è consigliabile ricorrere all’aiuto di un legale. L’avvocato, normalmente, provvederà a inviare nuovamente, al datore di lavoro, una diffida per il pagamento delle suddette somme.

In mancanza di esito positivo, si potrà provvedere a un tentativo di conciliazione presso la Direzione Provinciale del Lavoro. Questo tentativo, un tempo obbligatorio per legge, oggi è solo facoltativo e ha l’indiscutibile vantaggio che, in caso di esito positivo, il lavoratore potrà entrare in possesso delle somme dopo brevissimo tempo (in genere due o tre mesi).

In caso di mancato accordo o qualora non si proceda del tutto al tentativo di conciliazione, l’avvocato provvederà a depositare un ricorso nella cancelleria del giudice del luogo ove si è svolto il rapporto di lavoro. Tale atto potrebbe essere – in presenza di prove scritte del credito (come le buste paga) – anche un ricorso per decreto ingiuntivo, che ha certamente il vantaggio di essere più celere.

In alternativa all’ausilio dell’avvocato è sempre possibile farsi assistere da un sindacato di propria fiducia, ma anche quest’ultimo, nel momento in cui intenderà procedere in tribunale, dovrà comunque valersi di un proprio legale di fiducia.

Nell’ipotesi in cui la società sia fallita, occorre presentare domanda di ammissione al passivo come creditore privilegiato all’interno della procedura di fallimento. All’esito di tale procedura, si potrà ottenere il pagamento – previa specifica e documentata domanda – dallo speciale fondo di garanzia istituto all’Inps. Per questo aspetto si rinvia all’articolo “Fondo di garanzia Inps: come ottenere il pagamento di TFR e buste paga dall’impresa fallita”.

note

Autore immagine: 123rf.com


Per avere il pdf inserisci qui la tua email. Se non sei già iscritto, riceverai la nostra newsletter:
Informativa sulla privacy

ARTICOLI CORRELATI

2 Commenti

  1. il datore di lavoro sono due anni k nn mi versa il tfr in banca, come devo comportarmi dato k il mio family banker della mediolanum nn fa nulla per farli versare?

    1. L’enorme numero di consulenze che riceviamo ogni giorno ci ha obbligato ad attivare uno speciale servizio di richiesta, tramite “ticket”, onde poter dare un riscontro a tutti, professionale ed in tempi certi.

      Per acquistare il “ticket” online è necessario collegarsi al portale https://www.laleggepertutti.it. Sul menu di sinistra troverà, sotto la voce rossa “servizi”, l’opzione “Richiedi consulenza”.
      Lo stesso risultato si può raggiungere cliccando sulla scritta, posta sopra ogni articolo, “Richiedi consulenza su questo argomento”.

      A quel punto, il sistema La guiderà nel pagamento attraverso carta di credito, Paypal o Postepay.

      Si tratta di un’operazione molto semplice e dal modico prezzo (euro 29,00 iva compresa) che ci consente di rispondere alle svariate domande che ci arrivano da tutta Italia.

      Grazie.

Lascia un commento

Usa il form per discutere sul tema. Per richiedere una consulenza vai all’apposito modulo.

 


NEWSLETTER

Iscriviti per rimanere sempre informato e aggiornato.

CERCA CODICI ANNOTATI