Diritto e Fisco | Articoli

Distanze tra terreni: recinti, costruzioni, muri e piante


Distanze tra terreni: recinti, costruzioni, muri e piante

> Diritto e Fisco Pubblicato il 19 gennaio 2014



Possiedo un terreno agricolo che confina con un altro terreno agricolo; posso recintarlo con un muretto ed a quale distanza devono stare le piante?

 

Il codice civile [1] consente ad ogni proprietario di un fondo di recintare la proprietà in qualsiasi momento. Gli unici limiti che egli dovrà osservare sono:

– rispettare i propri confini (ossia non invadere la proprietà altrui);

– non compiere “atti emulativi“, ossia quegli atti il cui unico scopo sia quello di nuocere o recare molestia ad altri.

Le costruzioni sui fondi confinanti, se non sono unite o aderenti, vanno tenute a una distanza non inferiore a tre metri, sempre che i regolamenti locali non stabiliscano una distanza maggiore.

Per il computo della distanza citata non è considerato il muro di cinta che abbia un’altezza non superiore a tre metri.

Per quanto concerne gli alberi e le piante, il codice [2] stabilisce una distanza minima di tre metri per gli alberi ad alto fusto, come i noci, e di mezzo metro per le piante da frutto e le siepi che non superino i due metri e mezzo di altezza.

note

[1] Art. 841 cod. civ.

[2] Art. 892 cod. civ.

Per avere il pdf inserisci qui la tua email. Se non sei già iscritto, riceverai la nostra newsletter:

Informativa sulla privacy
DOWNLOAD

ARTICOLI CORRELATI

1 Commento

Lascia un commento

Usa il form per discutere sul tema. Per richiedere una consulenza vai all’apposito modulo.

 



NEWSLETTER

Iscriviti per rimanere sempre informato e aggiornato.

CERCA CODICI ANNOTATI