Diritto e Fisco | Articoli

Pannelli fotovoltaici condominio: regole per l’installazione

29 Aprile 2021 | Autore:
Pannelli fotovoltaici condominio: regole per l’installazione

Quale iter seguire per installare i pannelli solari sul terrazzo condominiale?

La sensibilità al risparmio energetico ed alla tutela ambientale stanno sempre più crescendo negli ultimi anni. I mutamenti climatici da un lato e la crisi economica dall’altro rendono i cittadini sempre più attenti a quelle innovazioni che consentono contemporaneamente un risparmio di spesa ed un calo dell’inquinamento. In quest’ottica, l’utilizzo di fonti di energia alternativa rappresenta una concreta possibilità sia di risparmio economico che di tutela dell’ambiente. L’energia solare infatti, attraverso l’installazione dei pannelli fotovoltaici, consente all’utente medio non solo di autoprodurre l’energia di cui ha bisogno la sua casa, ma anche di risparmiare sulla bolletta e di far calare il fabbisogno di energia elettrica prodotta da fonti inquinanti (come quelle fossili).

Nell’articolo che segue ci occuperemo di descrivere le regole per l’installazione di pannelli fotovoltaici in condominio. Quando il cittadino vive in condominio, l’installazione di uno o più pannelli fotovoltaici non può che avvenire sul terrazzo o sul tetto condominiale. Occorre perciò conoscere quali sono le regole e qual è l’iter da seguire per installare i propri pannelli fotovoltaici su una proprietà condominiale. Spesso, infatti, sorgono problemi con l’amministratore o con altri condomini circa l’uso del terrazzo o del tetto condominiale. Conoscere bene le norme consentirà di evitare liti di questo tipo e sarà d’aiuto per incrementare l’uso di fonti di energia alternativa e rinnovabile per soddisfare il fabbisogno di energia elettrica.

Quale procedura per installare un pannello solare in condominio?

La legge [1], allo scopo di agevolare la diffusione dell’utilizzo dei pannelli fotovoltaici in ambito condominiale, ha fissato delle norme chiare e precise [2].

La legge stabilisce infatti che:

  • è consentita l’installazione di impianti per la produzione di energia da fonti rinnovabili (quindi, anche impianti fotovoltaici) destinati al servizio di singole unità del condominio sul lastrico solare, su ogni altra idonea superficie di proprietà condominiale e sulle parti di proprietà esclusiva del condomino interessato;
  • se per installare gli impianti fotovoltaici occorrono modificazioni delle parti di proprietà condominiale, il condomino interessato all’installazione ne deve dare comunicazione all’amministratore indicando gli interventi necessari e con quali modalità saranno eseguiti i lavori necessari;
  • l’assemblea, appositamente convocata, può prescrivere di installare l’impianto con modalità diverse o richiedere cautele nell’esecuzione dei lavori con la maggioranza degli intervenuti che rappresentino almeno 500 millesimi (a tutela della stabilità, sicurezza e decoro dell’edificio);
  • l’assemblea, su richiesta dei condomini, può anche provvedere a ripartire l’uso del lastrico solare in modo che sia garantito a tutti i condomini l’uso del lastrico stesso (sempre con la maggioranza degli intervenuti che rappresentino almeno 500 millesimi);
  • l’assemblea può anche stabilire di imporre, al condomino che vuole installare l’impianto, idonee garanzie per gli eventuali danni (ad esempio, la stipula di una polizza assicurativa) ed anche in questo caso occorre una delibera con la maggioranza degli intervenuti che rappresentino almeno 500 millesimi;
  • l’accesso alle unità immobiliari di proprietà individuale deve essere consentito se è necessario per la progettazione e per l’esecuzione delle opere collegate all’installazione dei pannelli;
  • gli impianti, compresi quelli fotovoltaici, che sono destinati alle singole unità abitative non hanno bisogno di autorizzazione da parte dell’assemblea.

Se voglio installare un pannello fotovoltaico sul lastrico solare di proprietà condominiale non ho bisogno dell’autorizzazione dell’assemblea, ma se l’installazione comporta modifiche alle parti comuni devo comunicare all’amministratore quali interventi intendo realizzare e in che modo saranno eseguiti i lavori.

L’assemblea condominiale non può vietare l’installazione di impianti fotovoltaici

Cosa accade se l’impianto fotovoltaico causa danni alle parti condominiali?

Ma come si deve comportare il condomino che ha installato sul lastrico solare condominiale il proprio pannello fotovoltaico, seguendo le regole indicate nel precedente paragrafo, e si accorge che durante i lavori di installazione sono state danneggiate alcune parti di proprietà condominiale (muretti o pavimento del lastrico)?

In questo caso, se il condomino o la ditta installatrice hanno stipulato una polizza assicurativa a copertura di questo tipo di danni, si dovrà denunciare il sinistro alla compagnia assicurativa (oppure si dovranno attivare le diverse garanzie previste, nel caso di danni, nell’accordo tra assemblea e condomino interessato).

Se invece una polizza assicurativa non è stata attivata oppure se il condomino ha provveduto ad installare il pannello in proprio, egli dovrà risarcire di tasca propria il condominio riparando il danno prodotto a seguito dell’installazione del pannello fotovoltaico.

Per l’installazione di pannelli fotovoltaici può essere prevista una garanzia per i danni


note

[1] L. n. 220/2012.

[2] Art 1122 bis cod. civ.


Sostieni LaLeggepertutti.it

La pandemia ha colpito duramente anche il settore giornalistico. La pubblicità, di cui si nutre l’informazione online, è in forte calo, con perdite di oltre il 70%. Ma, a differenza degli altri comparti, i giornali online non hanno ricevuto alcun sostegno da parte dello Stato. Per salvare l'informazione libera e gratuita, ti chiediamo un sostegno, una piccola donazione che ci consenta di mantenere in vita il nostro giornale. Questo ci permetterà di esistere anche dopo la pandemia, per offrirti un servizio sempre aggiornato e professionale. Diventa sostenitore clicca qui

1 Commento

  1. Ho chiesto diverse volte agli altri condomini cosa pensassero dell’installazione dei pannelli fotovoltaici nel nostro condominio. Alcuni storcono il naso, mentre altri sono favorevoli. Ora, con la pandemia, questa idea è andata in secondo piano, però credo sia utile riaprire il discorso appena possibile perché i vantaggi penso siano notevoli

Lascia un commento

Usa il form per discutere sul tema (max 1000 caratteri). Per richiedere una consulenza vai all’apposito modulo.

 


NEWSLETTER

Iscriviti per rimanere sempre informato e aggiornato.

CERCA CODICI ANNOTATI

CERCA SENTENZA

Canale video Questa è La Legge

Segui il nostro direttore su Youtube