Danno da incidente stradale: così cambiano i risarcimenti

20 Gennaio 2021 | Autore:
Danno da incidente stradale: così cambiano i risarcimenti

In arrivo, la tabella unica nazionale con i nuovi parametri: liquidazione più alta rispetto ad oggi solo per le lesioni più gravi.

Governo al lavoro per definire la tabella unica nazionale delle lesioni più gravi da incidente stradale con i relativi risarcimenti. Si tratta di uno strumento con cui si vuole aprire una nuova fase dopo i contrasti generati dai pareri diversi espressi dalla giurisprudenza a proposito delle liquidazioni. A dare una spinta verso l’approvazione del decreto del presidente della Repubblica con cui entrerà in vigore la tabella unica, è il coinvolgimento in questa fase dell’Istituto per la vigilanza delle assicurazioni, l’Ivass.

La nuova tabella dovrebbe mantenere molte delle impostazioni delle attuali tabelle milanesi, oggi prese spesso come riferimento per il risarcimento dei danni da incidenti. Ci sono, però, delle novità che devono essere ancora definite ma che riguarderanno il punto economico di base, l’aumento del suo valore in maniera proporzionale all’aumento dell’invalidità e la separata valutazione del danno morale con fasce personalizzate.

Per quanto riguarda l’importo del risarcimento, viene incrementato rispetto al valore oggi previsto dalle tabelle milanesi per le lesioni più gravi. In pratica, per l’invalidità tra il 30% ed il 70% causata dall’incidente stradale si resta sotto il valore del danno non patrimoniale stabilito a Milano. Ma oltre il 70% quel valore aumenta fino a superare quello delle tabelle milanesi. In altre parole, solo per le lesioni di maggiore gravità ci sarà un risarcimento più alto rispetto a quello attuale.



Sostieni LaLeggepertutti.it

La pandemia ha colpito duramente anche il settore giornalistico. La pubblicità, di cui si nutre l’informazione online, è in forte calo, con perdite di oltre il 70%. Ma, a differenza degli altri comparti, i giornali online non hanno ricevuto alcun sostegno da parte dello Stato. Per salvare l'informazione libera e gratuita, ti chiediamo un sostegno, una piccola donazione che ci consenta di mantenere in vita il nostro giornale. Questo ci permetterà di esistere anche dopo la pandemia, per offrirti un servizio sempre aggiornato e professionale. Diventa sostenitore clicca qui

Lascia un commento

Usa il form per discutere sul tema (max 1000 caratteri). Per richiedere una consulenza vai all’apposito modulo.

 


NEWSLETTER

Iscriviti per rimanere sempre informato e aggiornato.

CERCA CODICI ANNOTATI

CERCA SENTENZA

Canale video Questa è La Legge

Segui il nostro direttore su Youtube