Partite Iva: i nuovi aiuti Covid regione per regione

26 Gennaio 2021
Partite Iva: i nuovi aiuti Covid regione per regione

Bandi anche dagli enti di prossimità per aiutare i lavoratori autonomi a superare la crisi economica, scaturita dalla pandemia.

Bonus, incentivi, agevolazioni: a livello centrale il Governo si è mosso per tendere una mano ai lavoratori in difficoltà, soprattutto a quelli dei settori più colpiti dall’emergenza e dalle sue restrizioni.

Alle partite Iva, in particolare, è destinato il decreto Ristori cinque, ma anche le Regioni stanno facendo la loro parte, attraverso la previsione di contributi ad hoc per gli autonomi.

In Piemonte, per esempio, chi lavora a partita Iva può ottenere fino a 7.500 euro di contributo a fondo perduto per il mutuo di casa, se è entro i centomila euro. In totale ci sono sul piatto 18,2 milioni di euro.

Anche il Veneto si è attivato sul terreno delle agevolazioni per accensione di mutui e finanziamenti. Sia le piccole e medie imprese, sia i professionisti hanno a disposizione i 41 milioni di euro di Fondo di garanzia dedicato.

L’Emilia Romagna si è mossa con prestiti agevolati dai 5mila ai 25mila euro ai lavoratori autonomi, garantiti al 50% e a zero interessi. Idem in Calabria, dove i professionisti, ma anche le imprese che hanno avuto cali di fatturato potranno ottenere dai 15mila agli 80mila euro a condizioni vantaggiose.

In Lombardia ci sono 270 milioni di euro a disposizione delle partite Iva, che avranno diritto a prestiti tra i 18mila e i 200mila euro, con interesse pari al 3%.

Indennità in arrivo in Umbria e Puglia. Le partite Iva del Perugino e nel Ternano potranno chiedere un contributo da 1.500 euro fino al 26 febbraio; duemila euro, invece, per gli autonomi pugliesi se viene fatta domanda entro il 29 gennaio.

C’è anche chi ha voluto spaziare. In Liguria ci sono due bandi aperti per ricevere aiuti per sostenere i costi di sanificazione e digitalizzazione. Il Friuli Venezia Giulia, invece, ha stanziato somme per le mamme, le attività in partenza e la formazione. A questo proposito gli aiuti della Regione Toscana sono indirizzati agli stagisti che, causa Covid, non hanno potuto proseguire il tirocinio.



Sostieni LaLeggepertutti.it

La pandemia ha colpito duramente anche il settore giornalistico. La pubblicità, di cui si nutre l’informazione online, è in forte calo, con perdite di oltre il 70%. Ma, a differenza degli altri comparti, i giornali online non hanno ricevuto alcun sostegno da parte dello Stato. Per salvare l'informazione libera e gratuita, ti chiediamo un sostegno, una piccola donazione che ci consenta di mantenere in vita il nostro giornale. Questo ci permetterà di esistere anche dopo la pandemia, per offrirti un servizio sempre aggiornato e professionale. Diventa sostenitore clicca qui

Lascia un commento

Usa il form per discutere sul tema (max 1000 caratteri). Per richiedere una consulenza vai all’apposito modulo.

 


NEWSLETTER

Iscriviti per rimanere sempre informato e aggiornato.

CERCA CODICI ANNOTATI

CERCA SENTENZA

Canale video Questa è La Legge

Segui il nostro direttore su Youtube