Politica | News

Chi sarà il prossimo presidente del Consiglio

27 Gennaio 2021 | Autore:
Chi sarà il prossimo presidente del Consiglio

Se Conte non riesce a trovare la maggioranza, si parla di due dem e di un grillino. Oppure di una figura istituzionale, forse una donna. E Cottarelli?

Giuseppe Conte ci crede ancora. Il premier dimissionario, nel video registrato ieri dopo aver rimesso il mandato nelle mani del Capo dello Stato e andato in onda in serata, non ha chiesto esplicitamente l’appoggio ad un Governo guidato da sé stesso, ma il suo obiettivo è quello di ricevere l’incarico da Sergio Mattarella per tentare di mettere in piedi un Conte ter. Un traguardo in salita, certamente, ma non impossibile. Gli occorrono almeno una dozzina di senatori, meglio se qualcuno in più, per avere i numeri necessari a governare senza l’aiuto di Matteo Renzi. Ma se non ce la fa, chi sarà il prossimo presidente del Consiglio?

Anche se tutti (o quasi) dicono di escludere a priori questa ipotesi, l’ago della bilancia continua ad essere proprio Renzi. Se Conte resta, Italia Viva come partito è fuori. Ormai, è una questione di principio tra i due. L’ex premier, quindi, potrebbe rientrare nella maggioranza e ricucire la crisi ad una condizione: che Conte non ci sia più. A questo punto, per trovare una nuova guida a Palazzo Chigi non ci sarebbe bisogno di guardare troppo lontano: sarebbe pronta l’ipotesi di cui si parla da settimane, ovvero quella di affidare l’Esecutivo al ministro dei Beni Culturali ed ex segretario dem Dario Franceschini. Renzi lo voterebbe, come farebbe altrettanto con l’attuale ministro della Difesa, l’esponente del Pd Lorenzo Guerini.

Guardando verso l’altra forza di maggioranza numericamente più importante, cioè il Movimento 5 Stelle, c’è una sola ipotesi sul tavolo, ovvero quella di affidare il Governo all’attuale presidente della Camera dei deputati, Roberto Fico. Ipotesi, per la verità, poco probabile. Com’è altrettanto poco probabile trovare un altro nome autorevole tra i pentastellati che voglia esporsi al posto di Conte. Luigi Di Maio voleva farlo quando il M5S diventò alle urne il primo partito d’Italia nel 2018. Ma erano altri tempi: oggi, non tutti nel suo Movimento lo appoggerebbero volentieri.

Se non dovesse uscire un nome «politico» dalle consultazioni che prendono il via questa sera proprio con Fico, con la presidente del Senato Elisabetta Casellati e con il presidente emerito della Repubblica, Giorgio Napolitano (sicuramente in collegamento telefonico), Mattarella potrebbe prendere in considerazione il piano B, cioè quello del Governo istituzionale guidato da una figura esterna alla politica. Ed anche qui i nomi non mancano. Escluso Mario Draghi, che ha già ripetutamente detto di non voler essere il successore di Conte, da tempo si parla dell’ex presidente della Corte Costituzionale Marta Cartabia, mentre nei corridoi che contano si fa anche il nome del segretario generale del ministero degli Esteri, Elisabetta Belloni. In entrambi i casi, si scriverebbe una nuova pagina della storia italiana: si tratterebbe della prima donna a capo di un Governo.

Infine, c’è un uomo di cui nessuno parla in questi giorni ma che potrebbe significare un grande ritorno: Carlo Cottarelli. L’economista, presidente del Consiglio incaricato per qualche giorno proprio prima di nominare Giuseppe Conte, ha «glissato» su questa possibilità domenica sera alla trasmissione di Fabio Fazio Che tempo che fa, di cui era ospite insieme al giornalista Paolo Mieli. Sia Fazio sia Mieli lo hanno incalzato di continuo e Cottarelli, a chiare lettere, non ha né confermato né smentito.



Sostieni LaLeggepertutti.it

La pandemia ha colpito duramente anche il settore giornalistico. La pubblicità, di cui si nutre l’informazione online, è in forte calo, con perdite di oltre il 70%. Ma, a differenza degli altri comparti, i giornali online non hanno ricevuto alcun sostegno da parte dello Stato. Per salvare l'informazione libera e gratuita, ti chiediamo un sostegno, una piccola donazione che ci consenta di mantenere in vita il nostro giornale. Questo ci permetterà di esistere anche dopo la pandemia, per offrirti un servizio sempre aggiornato e professionale. Diventa sostenitore clicca qui

Lascia un commento

Usa il form per discutere sul tema (max 1000 caratteri). Per richiedere una consulenza vai all’apposito modulo.

 


NEWSLETTER

Iscriviti per rimanere sempre informato e aggiornato.

CERCA CODICI ANNOTATI

CERCA SENTENZA

Canale video Questa è La Legge

Segui il nostro direttore su Youtube