Diritto e Fisco | Articoli

Quando il diritto d’autore può essere ceduto

21 Maggio 2021 | Autore:
Quando il diritto d’autore può essere ceduto

Hai scritto un libro o un brano musicale e ti stai chiedendo se puoi cedere il diritto d’autore di cui sei titolare? In questo articolo troverai la risposta  

La creazione di un’opera dell’ingegno di carattere creativo – da un dipinto a un brano musicale, da un libro a un’opera multimediale – gratifica il suo autore sul piano morale e intellettuale ma comporta, per lui, anche importanti conseguenze giuridiche, riconducibili all’istituto del diritto d’autore.

Quando il diritto d’autore può essere ceduto? Vediamo qual è il contenuto di questo diritto e in che modo se ne può disporre.

In cosa consiste il diritto d’autore

Chi realizza opere di carattere creativo – per esempio, nel campo letterario, teatrale, cinematografico, musicale, della fotografia e delle arti figurative nonché in quello dei prodotti multimediali e dei programmi informatici – diventa, solo per ciò, titolare del diritto d’autore su tali opere.

Il diritto d’autore tutela le forme della creazione e di manifestazione dell’idea ma non l’idea in sé considerata. Quest’ultima, dunque, può anche non avere un carattere di novità, poiché quel che conta, ai fini della tutela giuridica, è la natura creativa del mezzo con il quale tale idea viene espressa.

Perché il diritto d’autore venga riconosciuto, non è necessario effettuare adempimenti formali, a differenza del diritto di inventore, per la cui protezione è richiesto il brevetto. In questa materia, trova applicazione, infatti, il principio per il quale i diritti dell’autore nascono nello stesso momento della creazione dell’opera.

Contenuto del diritto d’autore

Il diritto d’autore si compone di diritti morali e diritti patrimoniali.

I diritti morali dell’autore sono intrasmissibili e indisponibili e l’autore non ne perde mai la titolarità. Dunque, non possono essere venduti né espropriati e non possono essere assoggettati a condizioni o rinunce.

Essi comprendono:

  • il diritto alla paternità dell’opera, esercitando il quale l’autore ne rivendica la paternità verso chi eventualmente affermi di esserne autore;
  • il diritto all’integrità dell’opera, in forza del quale il solo autore può modificare l’opera;
  • il diritto di rivelazione, di cui è titolare l’autore di un’opera anonima o pseudonima che ha, pertanto, il diritto di manifestare la propria identità come autore della stessa;
  • il diritto di inedito, ossia di pubblicare opere inedite. Se l’autore non c’è, i suoi eredi sono titolari del diritto di inedito;
  • il diritto di ritirare l’opera dal commercio per motivi morali;
  • il diritto di opporsi a qualsiasi modifica dell’opera, tale da poter ledere l’onore o la reputazione dell’autore.

I diritti patrimoniali consentono all’autore di:

  • riprodurre l’opera con qualsiasi mezzo e in qualsiasi forma;
  • di trascrivere l’opera orale;
  • di limitare sia la riproduzione e sia la diffusione dell’opera;
  • di modificare l’opera;
  • di sfruttare economicamente l’opera (per esempio attraverso il noleggio o il prestito).

Pertanto, chiunque voglia apportare modifiche all’opera o ricavarne dei vantaggi economici dovrà chiedere e ottenere la relativa autorizzazione dall’autore.

I diritti patrimoniali possono essere ceduti o venduti, anche singolarmente, a titolo oneroso oppure gratuitamente, purché il trasferimento avvenga mediante atto scritto. Tali diritti si estinguono 70 anni dopo la morte dell’autore, anche nel caso in cui l’opera sia pubblicata postuma.



Sostieni LaLeggepertutti.it

La pandemia ha colpito duramente anche il settore giornalistico. La pubblicità, di cui si nutre l’informazione online, è in forte calo, con perdite di oltre il 70%. Ma, a differenza degli altri comparti, i giornali online non hanno ricevuto alcun sostegno da parte dello Stato. Per salvare l'informazione libera e gratuita, ti chiediamo un sostegno, una piccola donazione che ci consenta di mantenere in vita il nostro giornale. Questo ci permetterà di esistere anche dopo la pandemia, per offrirti un servizio sempre aggiornato e professionale. Diventa sostenitore clicca qui

Lascia un commento

Usa il form per discutere sul tema (max 1000 caratteri). Per richiedere una consulenza vai all’apposito modulo.

 


NEWSLETTER

Iscriviti per rimanere sempre informato e aggiornato.

CERCA CODICI ANNOTATI

CERCA SENTENZA

Canale video Questa è La Legge

Segui il nostro direttore su Youtube