Diritto e Fisco | Articoli

Si può fotografare chi abbandona rifiuti?

24 Maggio 2021 | Autore:
Si può fotografare chi abbandona rifiuti?

Abbandono e deposito incontrollato di rifiuti: quando scatta il reato? Privacy: si possono fotografare persone che in pubblico violano la legge?

Abbandonare i rifiuti per strada non solo è un atto di grande inciviltà ma anche un illecito, a volte sanzionabile perfino con l’arresto. La salvaguardia dell’ambiente è uno degli obiettivi primari del legislatore italiano: per tale ragione, chi non rispetta le norme sulla raccolta e lo smaltimento dei rifiuti può davvero rischiare grosso. Proprio perché l’abbandono dei rifiuti è un atto illegale, tale comportamento può essere denunciato alle autorità competenti, le quali possono intervenire, accertare l’infrazione e sanzionarla. Il problema è che non sempre è facile cogliere in flagrante colui che lascia i sacchetti dell’immondizia per strada o sul ciglio di essa. Come fare in questi casi? Si può fotografare chi abbandona i rifiuti, così da poter portare le immagini alla polizia?

Il problema di fotografare le persone in pubblico si pone per via del diritto alla privacy. Chi fotografa una persona che abbandona i rifiuti oppure che commette un altro illecito, compie egli stesso un atto illegale, violando la riservatezza altrui? Sin d’ora, possiamo dire che una cosa è fotografare di nascosto una persona mentre si trova in casa propria o in altro luogo privato, mentre altro è scattare una foto mentre il soggetto si trova in un luogo pubblico, come ad esempio una strada o una piazza. Si può fotografare chi abbandona rifiuti? Scopriamolo insieme.

Abbandono rifiuti: è illegale?

Come anticipato, l’abbandono dei rifiuti è illegale. La spazzatura va riposta negli appositi contenitori (cassonetti) e non può essere lasciata per strada oppure in altro luogo pubblico non adibito alla raccolta.

Secondo la legge, l’abbandono e il deposito incontrollati di rifiuti sul suolo e nel suolo sono vietati. È altresì vietata l’immissione di rifiuti di qualsiasi genere, allo stato solido o liquido, nelle acque superficiali e sotterranee [1].

Abbandono rifiuti: cosa si rischia?

L’abbandono dei rifiuti è condotta illegale che è punita con sanzione amministrativa pecuniaria e, nei casi più gravi, perfino con l’arresto.

Secondo la legge, chiunque abbandona o deposita rifiuti ovvero li immette nelle acque superficiali o sotterranee è punito con la sanzione amministrativa pecuniaria da trecento a tremila euro. Se l’abbandono riguarda rifiuti pericolosi, la sanzione amministrativa è aumentata fino al doppio [2].

Abbandono rifiuti: quando è reato?

Nei casi più gravi, l’abbandono dei rifiuti costituisce una condotta penalmente rilevante, punita con l’arresto.

Innanzitutto, rischiano di incorrere in reato i titolari di imprese e i responsabili di enti che abbandonano o depositano in modo incontrollato i rifiuti ovvero li immettono nelle acque superficiali o sotterranee in violazione del divieto di legge.

La sanzione è l’arresto da tre mesi a un anno o l’ammenda da duemilaseicento a ventiseimila euro se si tratta di rifiuti non pericolosi. Si rischia invece la pena dell’arresto da sei mesi a due anni e l’ammenda da duemilaseicento a ventiseimila euro se si tratta di rifiuti pericolosi.

Alle stesse pene soggiace chi effettua un’attività di raccolta, trasporto, recupero, smaltimento, commercio ed intermediazione di rifiuti in mancanza della prescritta autorizzazione, iscrizione o comunicazione.

Insomma: il mero abbandono di rifiuti da parte di una persona fisica non costituisce reato ma illecito amministrativo. Il privato commette reato solo nel caso di trasporto, recupero, raccolta, smaltimento o commercio di rifiuti senza esserne autorizzato.

L’abbandono di rifiuti è invece reato per le ditte e le imprese.

Si possono fotografare persone in luogo pubblico?

Per comprendere se è possibile fotografare chi abbandona i rifiuti per strada dobbiamo innanzitutto capire se la condotta di chi fotografa persone in un luogo pubblico sia lecita. Si possono fotografare le persone in strada oppure si viola la privacy? In Italia, non esiste una legge che vieta di scattare foto ad altre persone, purché queste si trovino in un luogo pubblico (strada, piazza, ecc.) o aperto al pubblico (bar, ristoranti, pub, cinema, teatri, musei, ecc.).

Dunque, vale il principio per cui scattare foto a persone che si trovano in un luogo pubblico o aperto al pubblico è legale, anche senza il loro consenso.

Non è invece possibile diffondere, divulgare o comunque pubblicare foto senza il consenso delle persone ritratte.

In pratica, è possibile fotografare una persona che si trovi in un luogo pubblico (piazza, strada, ecc.) o in un luogo aperto al pubblico (bar, pub, stadio, ecc.) senza bisogno del suo consenso. Ciò che è vietato è la diffusione della foto (ad esempio, pubblicazione su social network). In questo caso, occorre il consenso espresso della persona ritratta.

Cosa succede nel caso in cui si fotografa una persona mentre commette un illecito, magari mentre abbandona i rifiuti sul ciglio della strada? L’immagine può essere consegnata alla polizia affinché intervenga?

Si può fotografare chi abbandona i rifiuti?

Come detto nel precedente paragrafo, si possono fotografare le persone in strada, ma non è possibile divulgare l’immagine, ad esempio pubblicandola sui social network.

Tuttavia, secondo la legge [3], non occorre il consenso della persona ritratta quando la riproduzione dell’immagine è giustificata, tra le altre cose, da necessità di giustizia o di polizia.

In pratica, si può liberamente fotografare l’autore di un illecito, se l’intento è quello di mostrare la foto alle forze dell’ordine affinché adottino tutte le misure necessarie a tutela della legge.

Di conseguenza, si può fotografare chi abbandona illegalmente i rifiuti per strada e la foto può essere mostrata alle autorità. Resta invece il divieto di darne pubblica visione, ad esempio sui giornali o sui social network.


note

[1] Art. 192 d. lgs. n. 152/2006.

[2] Art. 255 d. lgs. n. 152/2006.

[3] Art. 97, l. n. 633/41.

Autore immagine: canva.com/


Sostieni LaLeggepertutti.it

La pandemia ha colpito duramente anche il settore giornalistico. La pubblicità, di cui si nutre l’informazione online, è in forte calo, con perdite di oltre il 70%. Ma, a differenza degli altri comparti, i giornali online non hanno ricevuto alcun sostegno da parte dello Stato. Per salvare l'informazione libera e gratuita, ti chiediamo un sostegno, una piccola donazione che ci consenta di mantenere in vita il nostro giornale. Questo ci permetterà di esistere anche dopo la pandemia, per offrirti un servizio sempre aggiornato e professionale. Diventa sostenitore clicca qui

2 Commenti

  1. Abbandonare i rifiuti per strada? Credo che sia un comportamento incivile. Ma che razza di modi sono? La Terra è di tutti e se non vogliamo vivere nell’immondizia, non lamentiamoci dei comportamenti altrui se i primi a sporcare siamo noi… E se becco uno che sporca e abbandona anche rifiuti consistenti certo che lo fotografo e avviso le autorità

  2. Se dovessi trovare chi abbandona rifiuti per strada, ovviamente gli scatterei una bella foto come prova da esibire a chi di dovere. Certo, solo uno sciocco pubblicherebbe la foto sui social oppure online per diffondere il comportamento illecito finendo poi lui stesso per commettere reato. Quindi, come spiegato chiaramente nell’articolo, fai la foto ma non diffonderla

Lascia un commento

Usa il form per discutere sul tema (max 1000 caratteri). Per richiedere una consulenza vai all’apposito modulo.

 


NEWSLETTER

Iscriviti per rimanere sempre informato e aggiornato.

CERCA CODICI ANNOTATI

CERCA SENTENZA

Canale video Questa è La Legge

Segui il nostro direttore su Youtube