HOME Articoli

Lo sai che? Agevolazione prima casa: che succede dopo la separazione se l’abitazione viene trasferita?

Lo sai che? Pubblicato il 4 febbraio 2014

Articolo di




> Lo sai che? Pubblicato il 4 febbraio 2014

Stop all’agevolazione se l’abitazione è trasferita a uno dei coniugi prima dei cinque anni e il contribuente non provvede ad acquistare un nuovo immobile. 

In presenza di un procedimento di separazione tra i coniugi, l’eventuale trasferimento tra di loro dell’immobile fa perdere l’agevolazione “prima casa” (ottenuta in precedenza a seguito dell’acquisto) se tale trasferimento avviene prima dei cinque anni previsti dalla legge.

È quanto chiarito ieri dalla Cassazione [1].

La vicenda

A seguito di una separazione consensuale, un marito aveva trasferito alla moglie e alla figlia una casa acquistata da meno di cinque anni beneficiando dell’agevolazione “prima casa”. La Suprema Corte ha così confermato la revoca del bonus fiscale.

L’unico modo, per il contribuente, per evitare la decadenza dal beneficio fiscale è quello di comprare, entro un anno dalla vendita, un’altra abitazione principale.

La stessa regola vale anche nel caso di divorzio.

Dunque, secondo la Cassazione, i trasferimenti interconiugali dell’abitazione, conseguenti a una separazione o divorzio, nonostante godano dell’esenzione dall’imposta di bollo, di registro e da ogni altra tassa [2], se avvengono entro il quinquennio dalla data di acquisto dell’immobile comportano la perdita dell’agevolazione “prima casa” di cui eventualmente si era beneficiato.

Decade dall’agevolazione per l’acquisto della “prima casa” il contribuente che, separatosi dal coniuge con il quale abbia tempo addietro acquistato l’immobile e al quale ne abbia ceduto la propria quota nell’ambito della separazione medesima, non abbia provveduto a un ulteriore acquisto entro un anno da tale ultima cessione.

note

[1] Cass. sent. n. 2263 del 03.02.2014.

[2] Art. 19, legge 74/1987.

[3] CTP Treviso, sent. n. 98 del 4.12.2007. Nel senso opposto cfr. Ctr Lazio sent. 12/2008.

Autore immagine: 123rf.com


Per avere il pdf inserisci qui la tua email. Se non sei già iscritto, riceverai la nostra newsletter:
Informativa sulla privacy

ARTICOLI CORRELATI

Lascia un commento

Usa il form per discutere sul tema. Per richiedere una consulenza vai all’apposito modulo.

 


NEWSLETTER

Iscriviti per rimanere sempre informato e aggiornato.

CERCA CODICI ANNOTATI