Diritto e Fisco | Articoli

Pagamento del bollo auto non più in contanti

10 febbraio 2014


Pagamento del bollo auto non più in contanti

> Diritto e Fisco Pubblicato il 10 febbraio 2014



L’importo potrà essere pagato solo attraverso strumenti tracciabili come gli assegni, le carte di credito o il bancomat.

È scaduto il bollo auto e devi rinnovarlo? È bene che tu sappia che anche il pagamento del bollo, qualora di importo pari o superiore a mille euro, dovrà avvenire attraverso strumenti tracciabili e mai invece in contanti.

A chiarirlo è lo stesso Ministero dell’Economia e delle finanze che, in questo modo, attua una regola di carattere generale: i limiti di importo, stabiliti per quanto riguarda gli obblighi di tracciabilità dei pagamenti, si applicano anche alle transazioni con la pubblica amministrazione ed anche al pagamento delle tasse. Il divieto di pagamento in contanti per importi pari o superiori a mille euro, dunque, non riguarda solo i rapporti commerciali e tra privati, ma anche gli adempimenti tributari nei confronti dell’erario o delle amministrazioni locali.

Così, chiunque si recherà presso un’agenzia ACI per pagare il bollo auto, se l’ammontare dovuto sarà pari o superiore a 1000 euro, l’unico modo per versare l’importo sarà l’utilizzo di assegni bancari, carte di credito o bancomat, non invece il contante.

note

Autore immagine: 123rf. com

Per avere il pdf inserisci qui la tua email. Se non sei già iscritto, riceverai la nostra newsletter:

Informativa sulla privacy
DOWNLOAD

ARTICOLI CORRELATI

Lascia un commento

Usa il form per discutere sul tema. Per richiedere una consulenza vai all’apposito modulo.

 



NEWSLETTER

Iscriviti per rimanere sempre informato e aggiornato.

CERCA CODICI ANNOTATI