Cronaca | News

Covid: dove e come si può prenotare il vaccino

16 Febbraio 2021
Covid: dove e come si può prenotare il vaccino

L’Italia entra nel vivo della fase due della campagna di immunizzazione. Regioni già partite o ai nastri di partenza con le somministrazioni agli over 80.

Vaccino anti-Covid agli ultraottantenni: non c’è una procedura standard a livello nazionale. Le Regioni si sono organizzate individualmente, ciascuna con i propri modi e tempi. In ordine sparso, come regolarmente è avvenuto un po’ per tutto, nell’ambito della gestione dell’emergenza sanitaria.

In molti territori, le somministrazioni sono già iniziate. La Campania, per esempio, è stata la prima a dare il via alle prenotazioni degli anziani, dunque alla fase due della campagna vaccinale, che prevede di concentrarsi sugli over 80.

Nelle scorse settimane, l’amministrazione guidata da Vincenzo De Luca ha provveduto ad attivare il portale attraverso il quale prenotarsi, previa fornitura di numero di cellulare e indirizzo email per essere ricontattati a fine di convocazione.

Anche il Lazio ha cominciato con le iniezioni delle prime dosi di siero. Ci si può prenotare tramite le piattaforme prenotavaccino-covid.regione.lazio.it oppure salutelazio.it. Per informazioni è possibile rivolgersi al numero 06.164.161.841. La richiesta va inoltrata entro il 30 aprile. È possibile scegliere il giorno, l’orario e il luogo della vaccinazione, tra una serie di sedi disponibili.

Tra chi è già in piena fase due della campagna, anche la Toscana. Qui, sono i medici di famiglia a contattare gli over 80, dunque tutti i pazienti che seguono e che sono in età da vaccino. Sempre con il medico di famiglia si concorda l’appuntamento per l’iniezione, che avviene in ambulatori, ospedali o strutture cliniche. C’è anche la possibilità di concordare la vaccinazione a domicilio.

L’Emilia Romagna ha appena dato il via alle prime somministrazioni sui suoi ultraottantenni: oggi, 16 febbraio, le prime iniezioni. Si parte dagli over 85; la prenotazione può essere fatta online (Fascicolo Sanitario Elettronico, Fse; app Er Salute; CupWeb), telefonicamente (azienda sanitaria di appartenenza) oppure personalmente (recandosi agli sportelli dei Cup o nelle farmacie che svolgono il servizio Cup).

Fresco di avvio anche il Veneto, che ha cominciato il 15 febbraio con i nati nel ’41, convocati tramite lettera. Si procederà a scaglioni per anno di nascita.

Ai nastri di partenza Piemonte e Liguria. Dal 21 febbraio, gli ultraottantenni piemontesi intenzionati a vaccinarsi dovranno comunicarlo al medico di famiglia. Quest’ultimo organizzerà le vaccinazioni ordinandole per priorità, in base al quadro clinico del paziente, mentre la asl fisserà gli appuntamenti.

Prenotovaccino.regione.liguria.it o il numero verde 800 938818 sono, invece, le modalità attraverso le quali prenotare il vaccino per gli ultraottanenni liguri. È anche possibile andare in uno sportello Cup o prenotare in farmacia (ma a partire dal 18 febbraio). Anche in tal caso, si procede a scaglioni, dai novantenni e via via ai meno anziani.

In Lombardia, si parte dal 18 febbraio: vaccinazionicovid.servizirl.it è la piattaforma cui si deve registrare chi vuole vaccinarsi. Entro 48 ore, si viene ricontattati per dare al paziente giorno, ora e luogo per la vaccinazione (o via sms se si è lasciato un numero di cellulare o via telefono fisso).

Come spiega un dettagliato elenco di faq del Corriere della Sera, al momento non è possibile cambiare giorno della prenotazione. Se non si vuole eseguire la procedura online, ci si può rivolgere a una farmacia o al dottore. Chi necessita di vaccinazione a domicilio può farlo presente al medico di famiglia.



Sostieni LaLeggepertutti.it

La pandemia ha colpito duramente anche il settore giornalistico. La pubblicità, di cui si nutre l’informazione online, è in forte calo, con perdite di oltre il 70%. Ma, a differenza degli altri comparti, i giornali online non hanno ricevuto alcun sostegno da parte dello Stato. Per salvare l'informazione libera e gratuita, ti chiediamo un sostegno, una piccola donazione che ci consenta di mantenere in vita il nostro giornale. Questo ci permetterà di esistere anche dopo la pandemia, per offrirti un servizio sempre aggiornato e professionale. Diventa sostenitore clicca qui

Lascia un commento

Usa il form per discutere sul tema (max 1000 caratteri). Per richiedere una consulenza vai all’apposito modulo.

 


NEWSLETTER

Iscriviti per rimanere sempre informato e aggiornato.

CERCA CODICI ANNOTATI

CERCA SENTENZA

Canale video Questa è La Legge

Segui il nostro direttore su Youtube