Diritto e Fisco | Articoli

L’uso e la collocazione del barbecue: 3 regole

21 Giugno 2021
L’uso e la collocazione del barbecue: 3 regole

L’utilizzo di un braciere per la cottura dei cibi non deve arrecare danno ai vicini e deve avvenire nel rispetto delle norme previste dalla regolamentazione condominiale.

Hai comprato da poco un appartamento all’interno di un condominio. La casa è dotata di un ampio balcone nel quale, in estate, hai intenzione di fare il barbecue e invitare i tuoi amici a cena. Ti chiedi quali sono le regole da rispettare per evitare problemi con il vicinato e con l’amministrazione condominiale.

Il barbecue è un elemento immancabile delle serate estive con gli amici. Tuttavia, l’organizzazione di una semplice grigliata può diventare occasione di litigio con i vicini e con l’amministrazione del condominio qualora dal braciere provengano fumi e odori che possono arrecare nocumento agli altri. Per questo, nel presente articolo, forniremo alcune indicazioni utili per l’uso e la collocazione del barbecue e 3 regole da seguire per non avere problemi con gli altri e svolgere le proprie serate con gli amici in piena sicurezza, evitando anche di dover pagare multe salate. In alcuni casi, infatti, l’utilizzo del barbecue è oggetto di una specifica disciplina da parte delle singole amministrazioni comunali ed occorre dunque consultare il regolamento municipale di igiene urbana.

Consulta il regolamento condominiale

Come noto, il condominio è un complesso immobiliare all’interno del quale insistono delle unità abitative appartenenti a diversi proprietari. La particolarità del condominio è la presenza, oltre agli spazi di proprietà esclusiva dei singoli condòmini, di alcuni spazi di proprietà comune la cui proprietà è attribuita, pro quota, ai condòmini sulla base dei millesimi. All’interno di un condominio, è particolarmente importante rispettare le regole della civile convivenza al fine di evitare liti di vicinato.

Sotto questo profilo, svolge un ruolo molto importante il regolamento condominiale, vale a dire, l’insieme delle regole che i condòmini hanno deciso di darsi consensualmente e che disciplinano l’utilizzo degli spazi comuni e le regole comportamentali da seguire all’interno del complesso condominiale.

Prima di organizzare una grigliata sul balcone e invitare i tuoi amici è, quindi, fondamentale verificare quali sono le disposizioni del regolamento condominiale relativamente all’uso del barbecue. Il regolamento, infatti, potrebbe vietare l’utilizzo di tale strumento oppure potrebbe fissare delle precise regole per la sua utilizzazione, stabilendo ad esempio delle fasce orarie per l’uso, delle distanze minime da rispettare nella localizzazione del barbecue, etc.

Fai attenzione alle immissioni

Il barbecue costituisce una fonte di immissione di fumi e di odori nell’ambiente circostante. Ne consegue, dunque, che l’utilizzo di questo strumento deve avvenire nel rispetto della disciplina di legge in materia di immissioni [1].

La legge prevede che il proprietario di un fondo non possa impedire le immissioni di fumo o di calore, le esalazioni, i rumori, gli scuotimenti e simili propagazioni che provengono dal fondo del vicino, a meno che non superino la normale tollerabilità avuto riguardo anche alla condizione dei luoghi. In linea generale, dunque, l’utilizzo del barbecue non è vietato dalla legge a condizione che non arrechi un eccessivo disagio per gli altri condòmini.

Il concetto di normale sopportabilità è, evidentemente, molto relativo e, generalmente, è parametrato alla capacità di sopportazione dell’uomo medio.

Ovviamente occorre, sia nel posizionamento del barbecue che nell’utilizzo dello stesso, adottare delle misure volte al contenimento delle immissioni al fine di evitare che le stesse superino il criterio della normale tollerabilità per i vicini. Situazioni particolari possono determinarsi quando, ad esempio, il vicino ha delle particolari patologie che potrebbero abbassare il grado di sopportazione delle immissioni di fumo ed odore.

Consulta il regolamento comunale

L’utilizzo del barbecue potrebbe anche essere soggetto alle norme del regolamento comunale di igiene urbana il quale potrebbe prevedere il divieto di utilizzazione del braciere oppure potrebbe fissare delle specifiche regole per utilizzarlo, ad esempio con riferimento alle distanze oppure alla vicinanza di zone boschive (in considerazione del rischio incendio). In questo caso, la violazione delle norme previste dal regolamento comunale potrebbe determinare l’adozione da parte dell’amministrazione cittadina di una sanzione amministrativa a carico del trasgressore.


note

[1] Art. 844 cod. civ.


Sostieni LaLeggepertutti.it

La pandemia ha colpito duramente anche il settore giornalistico. La pubblicità, di cui si nutre l’informazione online, è in forte calo, con perdite di oltre il 70%. Ma, a differenza degli altri comparti, i giornali online non hanno ricevuto alcun sostegno da parte dello Stato. Per salvare l'informazione libera e gratuita, ti chiediamo un sostegno, una piccola donazione che ci consenta di mantenere in vita il nostro giornale. Questo ci permetterà di esistere anche dopo la pandemia, per offrirti un servizio sempre aggiornato e professionale. Diventa sostenitore clicca qui

6 Commenti

  1. Il vicino di casa puntualmente, non appena si avvicina il periodo primaverile, inizia a mettere carne sul fuoco nel vero senso della parola. Grigliate in giardino senza sosta e tutti i fumi raggiungono il mio giardino e mi infastidiscono. Ora, dico io, non poteva costruire il barbecue in un punto in cui non mi dà fastidio? No, voleva proprio mettersi al confine così da far arrivare tutta la puzza da me. IO ho più volte chiesto gentilmente di fare il barbecue anche in giornate in cui io non ci sono e invece devo chiudermi in casa per non soffocare dal fumo. Ma vi sembra giusto?

  2. Certi vicini dovrebbero farsi un giro su questo articolo prima di montare il barbecue e capire quali sono le distanze da rispettare nella collocazione del barbecue perché non è possibile che non si capisca quali siano le esigenze delle persone che vivono accanto a loro

  3. Io ho acquistato un barbecue mobile così da posizionarlo in punti diversi per non dare fastidio a nessuno così se qualche vicino dovesse venirmi a dire che i fumi del barbecue lo raggiungono io posso prontamente spostare il barbecue in un altro punto e non arrecare alcun tipo di disturbo. Bisogna aver rispetto dei vicini e cercare di instaurare una convivenza pacifica in condominio.

  4. Io vivo in una strada in cui vi sono diverse villette. Finalmente, niente più problemi condominiali. Ho fatto costruire dal muratore un barbecue in mattoni dalla facciata della casa in cui non confino con nessuno, abitando all’ultima villetta così niente fastidi, niente pensieri e niente discussioni per odori sgradevoli a causa del barbecue

  5. Sebbene il mio vicino abbia uno spazio immenso nel giardino, dove ha deciso di far costruire il barbecue? Proprio vicino alla mia proprietà. Allora, visto che c’ero quando è arrivato l’operaio, ho subito stroncato il problema sul nascere ed ho avvisato il vicino che se avesse davvero fatto costruire il barbecue in quel punto sarebbe stato un problema perché io voglio usufruire del verde che ho nel mio giardino e voglio poter respirare aria pura, specialmente dopo aver vissuto per mesi chiusi in casa dopo lockdown e restrizioni. Quindi, voglio essere libero di prendere una boccata d’aria fuori casa senza aver il fastidio di avvertire la puzza dei fumi del barbecue

  6. Abito in aperta campagna e attorno a me ho solo distese di verde e di colline. Ho costruito da solo un barbecue molto pratico e grazioso e d’estate ne approfitto per organizzare grigliate con amici e parenti senza dare nessun disturbo sia in termini di fumi, sia in termini di rumori. La pace che c’è intorno e la tranquillità di non dover bisticciare con i vicini mi consentono di poter vivere appieno le gioie di vivere serenamente le giornate in compagnia dei miei cari.

Lascia un commento

Usa il form per discutere sul tema (max 1000 caratteri). Per richiedere una consulenza vai all’apposito modulo.

 


NEWSLETTER

Iscriviti per rimanere sempre informato e aggiornato.

CERCA CODICI ANNOTATI

CERCA SENTENZA

Canale video Questa è La Legge

Segui il nostro direttore su Youtube