Diritto e Fisco | Articoli

Il tirocinante può svolgere il tirocinio dove ha già lavorato?

6 Marzo 2021
Il tirocinante può svolgere il tirocinio dove ha già lavorato?

Dovrei svolgere un tirocinio in Veneto. È vero che non si può fare tirocinio presso un ente dove si è già lavorato in passato?

Nella Regione Veneto, è in vigore la legge regionale n. 3 del 13 marzo 2009 (Disposizioni in materia di occupazione e mercato del lavoro) il cui articolo 41 disciplina i tirocini formativi e di orientamento.

In particolare, l’articolo 41, commi 4 e 5, della legge regionale n. 3/2009 attribuisce alla Giunta regionale il potere di adottare disposizioni relative ai tirocini formativi e di orientamento per definire:

  • i limiti numerici dei tirocini;
  • le caratteristiche dei soggetti promotori e dei destinatari;
  • la durata dei tirocini;
  • le caratteristiche delle convenzioni e dei progetti formativi e di orientamento;
  • i criteri di coerenza tra i percorsi di formazione formale e i tirocini organizzati in relazione a tali percorsi;
  • le modalità di rilascio delle certificazioni di svolgimento dei tirocini, finalizzate anche al riconoscimento del credito formativo.

La Giunta Regionale veneta, in applicazione dell’appena citato articolo 41 della legge regionale n. 3 del 2009, ha emanato la Delibera di Giunta Regionale (DGR) n. 1816 del 7 novembre 2017 il cui Allegato A, per quanto di suo interesse relativamente al quesito da lei posto, stabilisce nell’articolo 11 che:

  • il tirocinio è regolato da apposita convenzione…tra il soggetto promotore e il legale rappresentante del soggetto ospitante. Mediante la stipula della convenzione il soggetto promotore ed il soggetto ospitante si impegnano a rispettare gli obblighi previsti a loro carico;
  • nella convenzione il soggetto ospitante è tenuto a dichiarare sotto la propria responsabilità: b) che non saranno ospitati tirocinanti che hanno avuto con lo stesso un precedente rapporto di lavoro o una collaborazione o un incarico (prestazione di servizi) a meno che questi non siano terminati da almeno 24 mesi.
  • l’articolo 11 contiene poi altre ipotesi in cui il tirocinante non può essere ospitato.

Aggiungo che l’articolo 17 dell’Allegato A della Delibera di Giunta regionale n. 1816 del 7 novembre 2017 stabilisce, in materia di controlli e sanzioni, che:

  • per le violazioni non sanabili, in particolare nel caso in cui il tirocinio sia attivato senza il rispetto delle condizioni e dei limiti previsti, con riferimento…alla convenzione richiesta, sarà prevista l’intimazione della cessazione del tirocinio da parte dell’organo individuato dalla Regione e l’interdizione per 12 mesi, rivolta al soggetto promotore e/o a quello ospitante, dall’attivazione di nuovi tirocini;
  • per le violazioni sanabili, in particolare per i casi…di violazione della convenzione…sarà previsto un invito alla regolarizzazione la cui esecuzione non determinerà sanzioni;
  • la Giunta Regionale istituisce una casella di posta elettronica per la ricezione delle segnalazioni di irregolarità sullo svolgimento dei tirocini da parte degli interessati.

Ricapitoliamo.

Per i tirocini formativi e di orientamento che si svolgono nella Regione Veneto, l’Ente ospitante si impegna a non ospitare tirocinanti che hanno avuto con lo stesso un precedente rapporto di lavoro o una collaborazione o un incarico (prestazione di servizi) a meno che questi non siano terminati da almeno 24 mesi.

Sono previste sanzioni per le violazioni di questa regola (e delle altre) ed è prevista anche la possibilità di segnalare alla Regione Veneto le irregolarità sullo svolgimento dei tirocini.

Articolo tratto dalla consulenza resa dall’avv. Angelo Forte


Sostieni LaLeggepertutti.it

La pandemia ha colpito duramente anche il settore giornalistico. La pubblicità, di cui si nutre l’informazione online, è in forte calo, con perdite di oltre il 70%. Ma, a differenza degli altri comparti, i giornali online non hanno ricevuto alcun sostegno da parte dello Stato. Per salvare l'informazione libera e gratuita, ti chiediamo un sostegno, una piccola donazione che ci consenta di mantenere in vita il nostro giornale. Questo ci permetterà di esistere anche dopo la pandemia, per offrirti un servizio sempre aggiornato e professionale. Diventa sostenitore clicca qui

Lascia un commento

Usa il form per discutere sul tema (max 1000 caratteri). Per richiedere una consulenza vai all’apposito modulo.

 


NEWSLETTER

Iscriviti per rimanere sempre informato e aggiornato.

CERCA CODICI ANNOTATI

CERCA SENTENZA

Canale video Questa è La Legge

Segui il nostro direttore su Youtube