Diritto e Fisco | Articoli

Ecstasy: 10 pasticche sono troppe per lo sballo di gruppo

12 Febbraio 2014
Ecstasy: 10 pasticche sono troppe per lo sballo di gruppo

Scatta lo spaccio: non tiene la tesi del consumo di gruppo per chi viene trovato con diverse pasticche di ecstasy da dividere per quattro amici.

Con 10 pasticche di ecstasy nelle tasche risulta poco credibile la tesi secondo cui le stesse sarebbero detenute per prepararsi a un rave party, e quindi sarebbero da dividere con altri quattro amici per un “uso di gruppo”. Al contrario scatta la condanna per spaccio di sostanze stupefacenti. A dirlo è una sentenza della Cassazione di stamattina [1].

Così, un uomo, beccato nelle vicinanze di un locale destinato ad ospitare una festa, in possesso di 7 pasticche di ecstasy, è stato condannato per “detenzione” e “cessione” di droga.

Non regge giustificarsi sostenendo che la droga servirebbe a un uso di gruppo quando il quantitativo di pasticche è elevato. Per i giudici tale tesi risulta poco plausibile quando la dose di droga è palesemente eccessiva per una “combriccola di amici”.

Anche il luogo ove si trova il reo può essere influente: il possesso dello stupefacente appena fuori da un locale in cui si tiene una festa – e, dunque, in un contesto nel quale, come è noto, si consuma sovente ecstasy – può essere indice per palesare lo scopo di spaccio.


note

[1] Cass. sent. n. 6750/14 del 12.02.2014.

Autore immagine: 123rf.com


Sostieni LaLeggepertutti.it

La pandemia ha colpito duramente anche il settore giornalistico. La pubblicità, di cui si nutre l’informazione online, è in forte calo, con perdite di oltre il 70%. Ma, a differenza degli altri comparti, i giornali online non hanno ricevuto alcun sostegno da parte dello Stato. Per salvare l'informazione libera e gratuita, ti chiediamo un sostegno, una piccola donazione che ci consenta di mantenere in vita il nostro giornale. Questo ci permetterà di esistere anche dopo la pandemia, per offrirti un servizio sempre aggiornato e professionale. Diventa sostenitore clicca qui

1 Commento

  1. Trattasi di reato nella mente degli dei. E’ come incriminare di omicidio chi possiede un’arma.

Lascia un commento

Usa il form per discutere sul tema (max 1000 caratteri). Per richiedere una consulenza vai all’apposito modulo.

 


NEWSLETTER

Iscriviti per rimanere sempre informato e aggiornato.

CERCA CODICI ANNOTATI

CERCA SENTENZA

Canale video Questa è La Legge

Segui il nostro direttore su Youtube