Danno biologico: le indennità Inail aumentano del 7,57%

14 Febbraio 2014
Danno biologico: le indennità Inail aumentano del 7,57%

Dal primo gennaio è scattato l’incremento straordinario in attesa della rivalutazione automatica.

 

Sono aumentate del 7,57% le indennità Inail per danno biologico. Erano bloccate dal 2009. A renderlo noto è stato il ministero del Lavoro. Il decreto sarà presto pubblicato in Gazzetta Ufficiale.

Si tratta di un aumento straordinario in attesa dell’introduzione del sistema di rivalutazione automatica.

L’incremento sulle prestazioni previdenziali è rapportato alla variazione dei prezzi al consumo e si applica sia agli indennizzi sia ai ratei di rendita maturati dall’inizio dell’anno: interessa 105 mila rendite in essere, 55 mila indennizzi in capitale annui e 13 mila nuove prestazioni del 2014.

Il provvedimento del Ministero dà attuazione alla legge di stabilità, rendendo disponibili a tal fine 50 milioni nel bilancio dell’Inail.

Il provvedimento andrà in favore degli oltre 100 mila lavoratori infortunati e tecnopatici.

Con il provvedimento si supera un blocco nell’adeguamento delle prestazioni che durava dal 2009 e che ha provocato effetti negativi sul loro valore reale.

Ricordiamo che il danno biologico può essere definito come una menomazione psico-fisica della persona in sé e per sé considerata, che finisce per incidere sul valore uomo in tutta la sua concreta dimensione. La giurisprudenza lo ha catalogato come danno non patrimoniale.


note

Autore immagine: 123rf.com


Sostieni LaLeggepertutti.it

La pandemia ha colpito duramente anche il settore giornalistico. La pubblicità, di cui si nutre l’informazione online, è in forte calo, con perdite di oltre il 70%. Ma, a differenza degli altri comparti, i giornali online non hanno ricevuto alcun sostegno da parte dello Stato. Per salvare l'informazione libera e gratuita, ti chiediamo un sostegno, una piccola donazione che ci consenta di mantenere in vita il nostro giornale. Questo ci permetterà di esistere anche dopo la pandemia, per offrirti un servizio sempre aggiornato e professionale. Diventa sostenitore clicca qui

Lascia un commento

Usa il form per discutere sul tema (max 1000 caratteri). Per richiedere una consulenza vai all’apposito modulo.

 


NEWSLETTER

Iscriviti per rimanere sempre informato e aggiornato.

CERCA CODICI ANNOTATI

CERCA SENTENZA

Canale video Questa è La Legge

Segui il nostro direttore su Youtube