HOME Articoli

Editoriali Appello: sì alle nuove prove documentali se indispensabili per l’intero processo

Editoriali Pubblicato il 17 febbraio 2014

Articolo di




> Editoriali Pubblicato il 17 febbraio 2014

Ammissibili in appello i nuovi documenti se indispensabili: l’indispensabilità deve essere considerata con riguardo allo sviluppo dell’intero processo.

Il giudice d’appello deve ammettere le nuove prove documentali indispensabili per la decisione della causa, anche qualora esse siano tali da capovolgere l’esito del giudizio di primo grado.

È quanto affermato da una recente sentenza della Cassazione [1] che ha ribadito la regola espressa dal codice di procedura civile. Secondo quest’ultima [2] non sono ammessi nuovi mezzi di prova in appello e i nuovi documenti possono essere prodotti solo qualora siano indispensabili per la decisione della causa oppure la parte interessata dimostri di non averli potuti produrre nel giudizio di primo grado per causa ad essa non imputabile.

Dunque, i nuovi documenti devono essere ammessi anche se la parte avrebbe potuto già presentarli nel giudizio di primo grado, a condizione, però, che essi siano indispensabili nel secondo grado.

Secondo i giudici, l’indispensabilità deve essere considerata come l’influenza causale del documento sulla soluzione della controversia, tale da superare l’importanza delle prove già prodotte nel giudizio di primo grado.

La valutazione dell’indispensabilità da parte del giudice deve avvenire con riguardo allo stato attuale del processo; in altri termini, una prova che poteva non essere rilevante nel giudizio di primo grado può essere considerata indispensabile in appello, a seguito degli sviluppi dell’intero processo.

note

[1] Cass. sent. n. 3709/14.

[2] Art. 345 cod. proc. civ.

Autore immagine: 123rf.com


Per avere il pdf inserisci qui la tua email. Se non sei già iscritto, riceverai la nostra newsletter:
Informativa sulla privacy

ARTICOLI CORRELATI

1 Commento

  1. L’Articolo afferente la sentenza della Cassazione è importante.
    Avrei necessità di un avvocato esperto per riproporre in Cassazione o in Appello un procedimento che fin dal Primo grado di giudizio non sono state presentate le prove documentali.
    Ho esperito denuncia querela contro gli avvocati che artatamente hanno commesso l’errore. Grazie!

Lascia un commento

Usa il form per discutere sul tema. Per richiedere una consulenza vai all’apposito modulo.

 


NEWSLETTER

Iscriviti per rimanere sempre informato e aggiornato.

CERCA CODICI ANNOTATI