Diritto e Fisco | Articoli

Se non ritiro la multa quanti giorni ho per impugnarla e ritirarla?

19 Febbraio 2014
Se non ritiro la multa quanti giorni ho per impugnarla e ritirarla?

Multe: il decorso del termine dell’impugnazione non viene pregiudicato dal mancato ritiro dell’atto dalle mani del postino.

Quando la raccomandata contenente la multa non viene consegnata al destinatario per sua momentanea assenza e, nello stesso tempo, non vi siano altre persone che possano riceverla (ossia il familiare convivente o il portiere), il plico viene depositato presso l’ufficio postale e lì rimane per 180 giorni.

In tali casi, del tentativo di notifica e di tale deposito viene data notizia al destinatario, mediante avviso in busta chiusa a mezzo lettera raccomandata con avviso di ricevimento.

La legge, però, assegna all’automobilista solo 30 giorni di tempo per proporre opposizione contro il verbale. Ebbene, in casi come questo (in cui la multa non viene immediatamente consegnata all’interessato), da quando inizia a decorrere il termine per proporre opposizione al giudice?

La legge stabilisce che la notificazione si considera eseguita decorsi dieci giorni dalla data di spedizione della lettera raccomandata (quella con cui si è dato l’avviso al destinatario del deposito presso l’ufficio postale) oppure, se anteriore, dalla data del ritiro del piego all’ufficio postale.

Una volta che la notificazione si è perfezionata con il decorso dei dieci giorni, questa costituisce il giorno iniziale per calcolare i termini sia per il ricorso che per il pagamento.

Come detto, il plico resta bensì a disposizione del destinatario per altri centottanta giorni, ma ciò non incide sulla decorrenza del termine per il pagamento.


note

Autore immagine: 123rf.com


Sostieni LaLeggepertutti.it

La pandemia ha colpito duramente anche il settore giornalistico. La pubblicità, di cui si nutre l’informazione online, è in forte calo, con perdite di oltre il 70%. Ma, a differenza degli altri comparti, i giornali online non hanno ricevuto alcun sostegno da parte dello Stato. Per salvare l'informazione libera e gratuita, ti chiediamo un sostegno, una piccola donazione che ci consenta di mantenere in vita il nostro giornale. Questo ci permetterà di esistere anche dopo la pandemia, per offrirti un servizio sempre aggiornato e professionale. Diventa sostenitore clicca qui

Lascia un commento

Usa il form per discutere sul tema (max 1000 caratteri). Per richiedere una consulenza vai all’apposito modulo.

 


NEWSLETTER

Iscriviti per rimanere sempre informato e aggiornato.

CERCA CODICI ANNOTATI

CERCA SENTENZA

Canale video Questa è La Legge

Segui il nostro direttore su Youtube