Diritto e Fisco | Articoli

L’avvocato ora deve pagare il praticante: il nuovo codice etico

20 Febbraio 2014
L’avvocato ora deve pagare il praticante: il nuovo codice etico

Pronte le regole di comportamento del buon avvocato: al praticante spetta il compenso dopo sei mesi di tirocinio.

Il Consiglio nazionale forense ha presentato ieri il nuovo codice deontologico con il quale spiega, in 73 articoli, cosa il legale deve fare ma, soprattutto, non fare. Come già avevamo detto in un precedente articolo (leggi “Ecco il nuovo codice deontologico forense approvato dal Cnf”) le novità principali riguardano: la tipizzazione degli illeciti, la predeterminazione della sanzione con l’indicazione dei meccanismi di aggravamento e di attenuazione e la nuova formulazione delle condotte rilevanti tenendo presente quanto affermato dai giudici e dal legislatore.

Viene data massima importanza al titolo dedicato con i clienti (anteposto al titolo sui rapporti coi colleghi). Con il cliente il rapporto nasce con la libera pattuizione del compenso, anche misurato con modalità diverse. Resta sempre vietato il divieto del patto di quota lite.

L’avvocato dovrà astenersi dal consigliare azioni inutilmente gravose e fare la ricevuta fiscale per ogni somma che gli viene versata.

Tra le dolenti note, l’elencazione dei comportamenti che fanno incappare nel divieto di accaparramento della clientela: dalle prestazioni nei luoghi pubblici o offerte a domicilio agli omaggi.

Il codice affronta ancora una volta il delicato tema dei rapporti tra dominus e praticanti. Per questi ultimi si apre la via del rimborso spese e, dopo sei mesi, un compenso adeguato.


note

Autore immagine: 123rf.com


Sostieni LaLeggepertutti.it

La pandemia ha colpito duramente anche il settore giornalistico. La pubblicità, di cui si nutre l’informazione online, è in forte calo, con perdite di oltre il 70%. Ma, a differenza degli altri comparti, i giornali online non hanno ricevuto alcun sostegno da parte dello Stato. Per salvare l'informazione libera e gratuita, ti chiediamo un sostegno, una piccola donazione che ci consenta di mantenere in vita il nostro giornale. Questo ci permetterà di esistere anche dopo la pandemia, per offrirti un servizio sempre aggiornato e professionale. Diventa sostenitore clicca qui

Lascia un commento

Usa il form per discutere sul tema (max 1000 caratteri). Per richiedere una consulenza vai all’apposito modulo.

 


NEWSLETTER

Iscriviti per rimanere sempre informato e aggiornato.

CERCA CODICI ANNOTATI

CERCA SENTENZA

Canale video Questa è La Legge

Segui il nostro direttore su Youtube