Cronaca | News

Covid, il rapporto Iss: tutte le novità nelle Regioni

5 Marzo 2021 | Autore:
Covid, il rapporto Iss: tutte le novità nelle Regioni

L’indice Rt supera per la prima volta da sette settimane quota 1. Aumenta lo stress nelle terapie intensive. Oggi i nuovi colori: le prime anticipazioni.

Per la prima volta dopo quasi due mesi, l’indice Rt nazionale di trasmissibilità del Covid supera quota 1. Non accadeva, per la precisione, da sette settimane. È l’ennesima prova del fatto che la terza ondata della pandemia è in pieno sviluppo. Lo ha rilevato l’Istituto superiore di Sanità nel report presentato oggi.

I dati si riferiscono alla settimana dal 22 al 28 febbraio. L’indice riscontrato è di 1,06. L’Iss ha osservato «una netta accelerazione nell’aumento dell’incidenza a livello nazionale rispetto alla settimana precedente (194,87 per 100.000 abitanti contro 145,16 per 100.000 abitanti)». Ben lontani, dunque, dalla soglia di 50 casi per 100mila abitanti richiesti «per il completo ripristino sull’intero territorio nazionale dell’identificazione dei casi e tracciamento dei loro contatti e, anzi, si avvicina alla soglia di 250 casi per 100mila abitanti». La veloce ripresa dei contagi si deve, in buona parte, alla veloce accelerazione delle varianti inglese e brasiliana del virus.

Insieme alla diffusione del Covid, cresce il tasso di occupazione delle terapie intensive a livello nazionale: siamo al 26% contro il 24% della settimana precedente. Negli altri reparti ospedalieri ci sono nel periodo monitorato 1.300 pazienti in più, mentre aumenta il numero degli asintomatici. La situazione è critica soprattutto in 11 Regioni.

Tutto questo cambierà, inevitabilmente, le carte in tavola per quanto riguarda i colori delle Regioni. Già nei giorni scorsi alcuni governatori hanno spostato il loro territorio in fasce con restrizioni più rigide (è il caso della Lombardia, passata da oggi, venerdì, fino al 14 marzo all’arancione scuro). La stessa tonalità spetterà da lunedì al Piemonte. In via informale, il ministro della Salute, Roberto Speranza (che oggi firmerà l’ordinanza con gli spostamenti definitivi), ha anticipato che da lunedì il Friuli-Venezia Giulia sarà zona arancione. Stesso destino arancione per il Veneto (lo ha confermato il presidente Luca Zaia) che si aggiunge a Emilia Romagna e Toscana. In bilico Calabria e Puglia. Situazione critica anche nelle Marche, dove le intere province di Ancona e Macerata passano in zona rossa.

Ma le misure più severe sono previste per Abruzzo e Campania (anche se quest’ultima potrebbe alla fine rientrare nel purgatorio della fascia arancione). Le due Regioni sembrano destinate alla zona rossa, dove già si trovano Basilicata e Molise. All’opposto, in zona gialla resteranno Lazio, Valle d’Aosta e Sicilia, mentre la Sardegna si confermerà l’unica zona bianca d’Italia.

L’ordinanza attesa entro sera dal ministro Speranza entrerà in vigore da lunedì 8 marzo. Ma, visto l’andamento della pandemia, è probabile che il suo provvedimento duri appena una settimana e che venerdì prossimo ci sia la necessità di un altro giro di vite. Sarà il 12 marzo: esattamente un anno prima, ebbe inizio in Italia il primo lockdown nazionale per il coronavirus. Da allora e fino a dicembre 2020, secondo il rapport Istat-Iss sull’analisi della mortalità nello scorso anno, ci sono stati 108.178 decessi in più rispetto alla media dello stesso periodo tra il 2015 e il 2019. Significa un incremento del 21%.



Sostieni LaLeggepertutti.it

La pandemia ha colpito duramente anche il settore giornalistico. La pubblicità, di cui si nutre l’informazione online, è in forte calo, con perdite di oltre il 70%. Ma, a differenza degli altri comparti, i giornali online non hanno ricevuto alcun sostegno da parte dello Stato. Per salvare l'informazione libera e gratuita, ti chiediamo un sostegno, una piccola donazione che ci consenta di mantenere in vita il nostro giornale. Questo ci permetterà di esistere anche dopo la pandemia, per offrirti un servizio sempre aggiornato e professionale. Diventa sostenitore clicca qui

Lascia un commento

Usa il form per discutere sul tema (max 1000 caratteri). Per richiedere una consulenza vai all’apposito modulo.

 


NEWSLETTER

Iscriviti per rimanere sempre informato e aggiornato.

CERCA CODICI ANNOTATI

CERCA SENTENZA

Canale video Questa è La Legge

Segui il nostro direttore su Youtube