Diritto e Fisco | Articoli

Se nella multa manca l’indicazione del massimo e del minimo della sanzione


Se nella multa manca l’indicazione del massimo e del minimo della sanzione

> Diritto e Fisco Pubblicato il 26 febbraio 2014



Nel verbale non deve essere necessariamente presente la specificazione degli importi minimo e massimo della contravvenzione.

Inutile trovare scuse: la multa per violazione del codice della strada è valida anche se, nel verbale notificato al conducente, manca completamente l’indicazione del massimo e del minimo della sanzione da comminare. È sufficiente che sia solo indicato l’importo che il multato deve pagare e, dalla scorsa estate, anche l’importo scontato del 30% se pagato nel termine di cinque giorni dalla notifica (per un approfondimento sul tema leggi l’articolo: “Multe, se paghi entro 5 giorni hai uno sconto del 30%).

A dirlo è la Cassazione con una pronuncia di questa mattina [1].

Secondo la Cassazione, la mancata indicazione nel verbale del minimo e del massimo della sanzione da comminare sono irrilevanti rispetto alla sanzione che resta ugualmente valida.

Dunque, nonostante il principio per cui gli atti provenienti dalla pubblica amministrazione devono essere completi in ogni loro parte per consentire così al cittadino di poter esercitare il proprio diritto di difesa in processo, ciò non riguarda la forbice delle sanzioni che si potrebbero in teoria applicare: l’importante è specificare unicamente quanto in concreto il multato dovrà sborsare.

note

[1] Cass. sent. n. 4575/14 del 26.02.2014.

Autore immagine: 123rf.com

Per avere il pdf inserisci qui la tua email. Se non sei già iscritto, riceverai la nostra newsletter:

Informativa sulla privacy
DOWNLOAD

ARTICOLI CORRELATI

Lascia un commento

Usa il form per discutere sul tema. Per richiedere una consulenza vai all’apposito modulo.

 



NEWSLETTER

Iscriviti per rimanere sempre informato e aggiornato.

CERCA CODICI ANNOTATI