Parte l’anagrafe dei falsi poveri presso l’Inps: ok del Garante al Casellario dell’Assistenza

26 febbraio 2014


Parte l’anagrafe dei falsi poveri presso l’Inps: ok del Garante al Casellario dell’Assistenza

> Diritto e Fisco Pubblicato il 26 febbraio 2014



Nasce un nuovissimo database contenente tutte le informazioni dei beneficiari di prestazioni assistenziali e previdenziali, in modo da ricostruire le posizioni reddituali degli stessi ed elaborare anche statistiche e studi.

Con l’ok appena dato dal Garante della Privacy [1] allo schema di decreto del Ministero del Lavoro, tutto è ormai pronto per l’anagrafe rivolta a stanare i falsi poveri: si chiama “Casellario dell’Assistenza ed è costituito presso l’Inps [2]. Essa servirà alla raccolta, conservazione e gestione dei dati personali e familiari dei beneficiari, delle informazioni sugli enti eroganti e sulle prestazioni assegnate. Insomma, qualcosa di molto simile all’anagrafe tributaria e con la quale, peraltro, potrà “parlare” per scambiarsi i dati anche ai fini delle indagini fiscali.

In questo modo, nasce una sorta di enorme database dei beneficiari di prestazioni assistenziali e contributive. I dati saranno consultabili esclusivamente dagli enti locali, dall’INPS, dalla Guardia di Finanza e dall’Agenzia delle Entrate che potranno, così, porre in essere dei controlli incrociati per verificare se i beneficiari abbiano effettivamente diritto alle prestazioni erogate. Insomma: la guerra ai falsi invalidi e alle false pensioni
 entra nel vivo e conta, dalla sua parte, uno strumento informatico di estrema precisione.

Ma la banca dati servirà anche per gestire, programmare e monitorare la spesa previdenziale, nonché effettuare statistiche e studi.

Inoltre, in apposite sezioni separate, saranno trattate le informazioni sulla presa in carico da parte dei servizi sociali di minori non autosufficienti o in condizioni di disagio. Tutto questo, naturalmente, in forma del tutto anonima.

note

[1] Parere n. 26, 23 gennaio 2014, reso noto dalla newsletter del 25 febbraio 2014.

[2] Istituito con l’art. 13, co. 4, d. l. n. 78/2010.

Autore immagine: 123rf.com

Per avere il pdf inserisci qui la tua email. Se non sei già iscritto, riceverai la nostra newsletter:

Informativa sulla privacy
DOWNLOAD

ARTICOLI CORRELATI

1 Commento

Lascia un commento

Usa il form per discutere sul tema. Per richiedere una consulenza vai all’apposito modulo.

 



NEWSLETTER

Iscriviti per rimanere sempre informato e aggiornato.

CERCA CODICI ANNOTATI