HOME Articoli

Lo sai che? Non si può pignorare il trust: patrimonio protetto dai creditori

Lo sai che? Pubblicato il 27 febbraio 2014

Articolo di




> Lo sai che? Pubblicato il 27 febbraio 2014

Nullo il pignoramento al trust: non è un soggetto giuridico; l’invalidità del pignoramento può essere rilevata direttamente dal giudice poiché si tratta di un semplice rapporto fra persone e non un ente autonomo.

È nullo il pignoramento immobiliare eseguito nei confronti del trust e l’invalidità è rilevabile d’ufficio dal giudice dell’esecuzione. Si tratta, infatti, di un semplice rapporto tra soggetti che, in quanto tale, è impignorabile e non soggetto ad esecuzione forzata. Lo ha detto, due giorni fa, il tribunale di Reggio Emilia in una importante sentenza [1].

Secondo i giudici, il trust è sprovvisto di soggettività giuridica. Non si tratta, in pratica, di un soggetto autonomo, ma di un semplice rapporto di natura negoziale perché così disegnato dalla legge [2].

Il fatto che il trust sia soggetto passivo di imposta [3] non sposta i termini della questione: la normativa fiscale non incide sugli aspetti civilistici dell’istituto.

Pertanto è impossibile pignorare un trust, in quanto si tratta di un soggetto che deve ritenersi inesistente. Allo stesso modo, è illegittima la trascrizione del pignoramento nei confronti del trust stesso.

La conseguenza è che, l’eventuale esecuzione forzata instaurata è viziata da un errore così macroscopico che la sua invalidità può essere rilevata in qualsiasi momento del giudice, senza bisogno che il debitore sollevi una opposizione autonoma o contesti formalmente tale vizio.

Al massimo, scrive il tribunale emiliano, la notifica del pignoramento e la relativa trascrizione devono essere eseguite nei confronti del trustee.

note

[1] Trib. Reggio Emilia, sent. n. 307/14 del 25.02.2014.

[2] Art. 2 della convenzione dell’Aja del primo luglio 1985, resa esecutiva in Italia con la legge 364/89.

[3] Art. 73 del Dpr 917/86.

Autore immagine: 123rf.com


Per avere il pdf inserisci qui la tua email. Se non sei già iscritto, riceverai la nostra newsletter:
Informativa sulla privacy

APPROFONDIMENTI

19 Nov 2012 | di Giuseppe Lepore

Il trust: vantaggi e costi

ARTICOLI CORRELATI

Lascia un commento

Usa il form per discutere sul tema. Per richiedere una consulenza vai all’apposito modulo.

 


NEWSLETTER

Iscriviti per rimanere sempre informato e aggiornato.

CERCA CODICI ANNOTATI