Cronaca | News

Vaccino Covid in macchina: come funziona

15 Marzo 2021
Vaccino Covid in macchina: come funziona

Inaugurato il primo Drive Through per le somministrazioni. Saranno 138 in tutta Italia.

Parola d’ordine: accelerare la campagna vaccinale. È a questo scopo che il ministero della Difesa ha individuato un elenco di siti dove si potrà ricevere il siero anti-Covid direttamente in macchina in massimo venti minuti: cinque tra accettazione e inoculazione e quindici di attesa dopo l’iniezione, per verificare che il paziente non abbia reazioni avverse.

Attraverso l’Esercito, è stata avviata la riconversione di una parte dei Drive Through, anche detti drive in: da luoghi dove effettuare, in auto, il tampone molecolare o rapido per la rilevazione del virus a punti di vaccinazione.

Oggi, è stato inaugurato il nuovo hub per le vaccinazioni rapide in macchina al Parco Trenno di Milano, in via Novara. Otto postazioni: sei sono dedicate allo scopo originario dell’allestimento del drive in, cioè l’effettuazione del tampone e l’attività di screening; due sono state riconvertite a siti dove ci si potrà immunizzare dal Coronavirus senza scendere dalla propria auto.

Per ora, la «catena di montaggio» messa in piedi dal ministero della Difesa riguarda i docenti, prima categoria che potrà sottoporsi a questa modalità di vaccinazione veloce, ricevendo le due dosi del vaccino AstraZeneca.

Le somministrazioni sono aperte tutti i giorni, dal lunedì al sabato, dalle 8,30 alle 17,30. Per ora, se ne esegue un massimo di seicento al giorno ma, una volta entrato a regime, l’hub milanese potrà garantire duemila inoculazioni quotidiane. È il più grande in Italia: duemila metri quadrati, più altri ventimila di parcheggio per la sosta dopo l’iniezione. Dall’accettazione alla somministrazione, tutto si svolge in auto, senza mai scendere dalla propria vettura, quindi limitando al minimo i contatti ravvicinati con altre persone.

«Sono 138 i Drive Through allestiti dalla Difesa per dare impulso al tracciamento in tutta Italia: 28 si trovano in Lombardia – ha dichiarato il ministro della Difesa Lorenzo Guerini, partecipando alla cerimonia di inaugurazione -. Questo è un esempio dell’evoluzione di questa attività, in cui all’attività di tracciamento si affiancheranno dei poli vaccinali come quello di oggi. L’obiettivo è utilizzare le nostre risorse, in collaborazione con i sanitari, per somministrare vaccini».

«La gente è arrivata ai limiti della capacità di sopportare le continue privazioni di libertà e ai limiti della capacità di sostenere economicamente le sue attività, quindi abbiamo bisogno di accelerare con i vaccini», ha affermato il presidente della Lombardia Attilio Fontana, intervenuto anche lui all’inaugurazione.

I primi del mese, una sperimentazione dei vaccini rapidi in macchina era stata avviata anche all’ospedale militare di Baggio, alla periferia sud-ovest di Milano. Qui, ad oggi, come ha ricordato lo stesso Guerini alla presentazione del nuovo Drive Through vaccinale al Parco Trenno, si somministrano già 1300 dosi giornaliere. A Roma, fervono i preparativi alla Cecchignola per organizzare le postazioni: aprirà i battenti ai cittadini la prossima settimana.



Sostieni LaLeggepertutti.it

La pandemia ha colpito duramente anche il settore giornalistico. La pubblicità, di cui si nutre l’informazione online, è in forte calo, con perdite di oltre il 70%. Ma, a differenza degli altri comparti, i giornali online non hanno ricevuto alcun sostegno da parte dello Stato. Per salvare l'informazione libera e gratuita, ti chiediamo un sostegno, una piccola donazione che ci consenta di mantenere in vita il nostro giornale. Questo ci permetterà di esistere anche dopo la pandemia, per offrirti un servizio sempre aggiornato e professionale. Diventa sostenitore clicca qui

Lascia un commento

Usa il form per discutere sul tema (max 1000 caratteri). Per richiedere una consulenza vai all’apposito modulo.

 


NEWSLETTER

Iscriviti per rimanere sempre informato e aggiornato.

CERCA CODICI ANNOTATI

CERCA SENTENZA

Canale video Questa è La Legge

Segui il nostro direttore su Youtube