Cronaca | News

Come sarà il passaporto Covid per viaggiare

17 Marzo 2021
Come sarà il passaporto Covid per viaggiare

Si chiamerà Digital Green Certificate e permetterà di tornare a spostarsi in sicurezza nel vecchio continente e non solo. 

Il «passaporto vaccinale» (anche se definirlo in questo modo è riduttivo) prende forma. La Commissione europea ha appena presentato una proposta di legge per istituire una sorta di «Covid pass»: un documento da aggiungere a quelli personali che si portano con sé in viaggio e che attesterà che chi ne è in possesso è vaccinato, guarito dal Coronavirus o comunque negativo al test.

Dall’idea alla proposta concreta. Il documento prenderà il nome di Digital Green Certificate, Certificato digitale verde e consentirà di tornare a viaggiare liberamente in Europa e in altri Paesi. Sarà infatti riconosciuto non solo dagli Stati membri dell’Unione europea ma anche da Liechtenstein, Norvegia, Svizzera e Islanda.

Potranno ottenerlo tutti i cittadini europei e i loro parenti, anche se nati in un Paese extraeuropeo. Al certificato, che sarà disponibile in versione cartacea o digitale, ha diritto anche chi risiede in Europa ma è nato in un altro continente. Sono tre le condizioni per ottenerlo, perché tre possono essere le differenti attestazioni del certificato (il vaccino è solo uno, ecco perché è impreciso definirlo «passaporto vaccinale»):

  • che ci si sia sottoposti a vaccinazione. Non importa con quale vaccino anti-Covid, purché sia uno di quelli approvati e somministrati in Europa. I singoli Paesi europei possono comunque decidere di accettare altri vaccini in aggiunta, oltre a quelli in uso nell’Ue;
  • che ci si sia sottoposti a tampone molecolare o test rapido e l’esito sia stato negativo;
  • che ci si sia sottoposti a test sierologico che dimostri di essere guariti dal Coronavirus.

Oltre a queste informazioni di salute, il certificato riporterà alcuni dati minimi del titolare, come nome, cognome, data di nascita, data di rilascio. Vi sarà impresso sopra un Qr Code per certificarne l’autenticità e la riconducibilità univoca al titolare. La lingua sarà quella dello Stato membro da cui verrà gratuitamente rilasciato.

Il Digital Green Certificate dovrebbe essere disponibile a partire da giugno; non a caso: tra gli obiettivi c’è anche quello di salvare la stagione estiva e turistica del 2021. La proposta di legge avanzata dalla Commissione europea dovrà prima passare al vaglio del Parlamento e del Consiglio ed essere approvata.

Il certificato sarà uguale in tutti gli Stati membri. C’è la possibilità che alcuni Paesi europei decidano comunque di continuare a imporre restrizioni all’arrivo del viaggiatore, come ad esempio la quarantena o i test, ma dovrà metterne al corrente la Commissione europea e giustificare il provvedimento motivandolo.

La Commissione europea assicura che il certificato vaccinale non comporterà in alcun modo la possibilità di violazioni dei dati personali. Nel comunicato diramato per spiegare la sua proposta di legge, il braccio esecutivo dell’Unione europea ha chiarito che «nessun dato personale dei titolari dei certificati passa attraverso» il sistema di verifica «né è conservato dal Paese membro che effettua la verifica». Il sistema dei Digital Green Certificate «non richiederà la creazione e la manutenzione di una banca dati a livello dell’Ue».



Sostieni LaLeggepertutti.it

La pandemia ha colpito duramente anche il settore giornalistico. La pubblicità, di cui si nutre l’informazione online, è in forte calo, con perdite di oltre il 70%. Ma, a differenza degli altri comparti, i giornali online non hanno ricevuto alcun sostegno da parte dello Stato. Per salvare l'informazione libera e gratuita, ti chiediamo un sostegno, una piccola donazione che ci consenta di mantenere in vita il nostro giornale. Questo ci permetterà di esistere anche dopo la pandemia, per offrirti un servizio sempre aggiornato e professionale. Diventa sostenitore clicca qui

Lascia un commento

Usa il form per discutere sul tema (max 1000 caratteri). Per richiedere una consulenza vai all’apposito modulo.

 


NEWSLETTER

Iscriviti per rimanere sempre informato e aggiornato.

CERCA CODICI ANNOTATI

CERCA SENTENZA

Canale video Questa è La Legge

Segui il nostro direttore su Youtube