Diritto e Fisco | Articoli

Come nasce un supercondominio?

10 Aprile 2021
Come nasce un supercondominio?

Il condominio in cui abito ha un giardino in comune con un altro condominio. Come fare per far nascere il super condominio? 

Per la costituzione del cosiddetto super condominio non c’è bisogno di alcun atto costitutivo o delibera assembleare. Infatti, il super condominio nasce automaticamente, e di fatto, nel momento in cui esistono beni, impianti o anche solo servizi che in base ad un titolo (cioè, ad esempio, in base agli atti di compravendita) risultino di proprietà comune fra i condomini di diversi edifici oppure che per la loro stabile e oggettiva destinazione all’uso o al godimento di più edifici si possano presumere di proprietà comune tra i proprietari di quegli edifici (ai sensi degli articoli 1117 e 1117 bis del Codice civile) a meno che non esista un documento (un titolo) che dimostri il contrario.

Dunque, se nel suo caso il giardino risulta, in base ad un titolo, bene di proprietà comune ai proprietari dei due condominii oppure se quel giardino è di fatto stabilmente ed oggettivamente destinato all’uso o al godimento dei proprietari dei due condominii (e non vi sia alcun titolo che dimostri che, invece, sia di proprietà esclusiva di altri), allora è già esistente automaticamente un super condominio avente ad oggetto quel giardino (vedasi Cassazione, sentenza n. 13.883 del 9 giugno 2010).

Il super condominio nasce quindi automaticamente se sussistono le condizioni appena indicate.

Invece gli organi del super condominio non nascono automaticamente, ma devono essere regolarmente costituiti.

L’articolo 1117 bis del Codice civile, infatti, stabilisce che le norme sul condominio si applicano anche nel caso in cui più unità immobiliari o più edifici o più condominii abbiano parti comuni ai sensi dell’articolo 1117.

Questo vuol dire che il super condominio deve avere un suo amministratore, una sua assemblea, un suo regolamento ed una sua tabella millesimale.

Articolo tratto dalla consulenza resa dall’avv. Angelo Forte



Sostieni LaLeggepertutti.it

La pandemia ha colpito duramente anche il settore giornalistico. La pubblicità, di cui si nutre l’informazione online, è in forte calo, con perdite di oltre il 70%. Ma, a differenza degli altri comparti, i giornali online non hanno ricevuto alcun sostegno da parte dello Stato. Per salvare l'informazione libera e gratuita, ti chiediamo un sostegno, una piccola donazione che ci consenta di mantenere in vita il nostro giornale. Questo ci permetterà di esistere anche dopo la pandemia, per offrirti un servizio sempre aggiornato e professionale. Diventa sostenitore clicca qui

Lascia un commento

Usa il form per discutere sul tema (max 1000 caratteri). Per richiedere una consulenza vai all’apposito modulo.

 


NEWSLETTER

Iscriviti per rimanere sempre informato e aggiornato.

CERCA CODICI ANNOTATI

CERCA SENTENZA

Canale video Questa è La Legge

Segui il nostro direttore su Youtube