Rinnovo patente: visita medica con nuovi obblighi

5 marzo 2014


Rinnovo patente: visita medica con nuovi obblighi

> Diritto e Fisco Pubblicato il 5 marzo 2014



Sarà consentito circolare con un documento sostitutivo per massimo 60 giorni dalla data del rilascio: sarà il medico stesso a consegnare il documento all’automobilista, in attesa dell’arrivo della nuova patente.

Dal 7 febbraio scorso sono cambiate le regole in tema di rinnovo della patente. Ora, infatti, all’atto dell’aggiornamento della licenza di guida, non vengono più rilasciati i consueti adesivi e tagliandi, ma si procede all’emissione di un nuovo documento.

Lo scorso 3 marzo, il Ministero dei Trasporti ha emesso una circolare per fare riprendere gli aspetti fondamentali della nuova procedura [1]. Ricordiamo, dunque, quali sono le nuove regole.

All’esito positivo di ciascuna visita medica per la conferma di validità di un documento di guida, il sanitario chiamato ad effettuare la visita dovrà trasmettere telematicamente al Ministero una comunicazione con tutti i dati dell’interessato; egli dovrà in più inoltrare alla motorizzazione anche una fotografia e una firma originale del titolare del documento.

Il sistema informatico centrale in caso di esito favorevole dell’istruttoria elettronica stamperà immediatamente una ricevuta sostitutiva della nuova patente di dettagliata con tutti i dati dell’interessato (compreso scadenza, prescrizioni ecc.).

Con questo documento in carta semplice, consegnato direttamente dal medico all’utente stradale, sarà possibile circolare in regola fino al ricevimento postale del duplicato della patente, per un termine massimo, comunque, di 60 giorni dalla data del rilascio.

L’utente della strada potrà richiedere il rinnovo della patente non prima di 4 mesi dalla scadenza.

La nuova procedura non si applica ai rinnovi di validità delle patenti speciali, ai declassamenti con contestuale rinnovo e neppure ai rinnovi delle patenti smarrite, sottratte e distrutte. Per queste ipotesi occorrerà rivolgersi direttamente alla motorizzazione civile.

All’esito della verifica sanitaria il soggetto certificatore consegnerà all’interessato la ricevuta che abilita alla circolazione fino al ricevimento del duplicato della licenza.

Il medico è tenuto a far controllare, al titolare della patente, i dati contenuti nella ricevuta e la regolarità dei versamenti necessari con tutte le conseguenti responsabilità del caso. Infatti, qualora vi sia una difformità tra i dati riportati nella vecchia patente e la ricevuta farà fede il nuovo attestato.

Nel caso in cui sia necessario rinnovare una patente ritirata dalla polizia perché scaduta, l’interessato dovrà esibire il verbale di contestazione ed un documento di riconoscimento per permettere al sanitario di procedere con la pratica.

Il trasgressore dovrà poi presentarsi in prefettura per ritirare la vecchia patente che andrà distrutta al ricevimento postale della nuova.

note

[1] Min. Trasporti, circolare prot. n. 4920 del 3 marzo 2014.

Autore immagine: 123rf.com

Per avere il pdf inserisci qui la tua email. Se non sei già iscritto, riceverai la nostra newsletter:

Informativa sulla privacy
DOWNLOAD

ARTICOLI CORRELATI

1 Commento

  1. Mia moglie nel 2014 è rimasta coinvolta incidente grave. Nel 2005 e nel 2010 ha rinnovato regolarmente la patente. Dieci giorni fa è andata a fare altro rinnovo! Passata la visita medica però il medico, senza nessuna giustificazione e nemmeno il titolare della scuola guida, hanno rilasciato il permesso di guida! Quasi per caso ho scoperto che alla Motorizzazione è “emerso” l’incidente di UNDICI anni prima! La stessa Motorizzazione non ha fornito nessuna comunicazione scritta,sebbene, sollecitata! Nel 2013 la Corte di Appello ha dichiarato prescritto il reato di omicidio colposo perché superati i sei anni. Ma la revisione di patente non cade in prescrizione . Fatto sta che mia moglie è da dieci giorni senza patente, e non sappiamo se e quando le sarà consegnata! Alla Motorizzazione bocche cucite! Per me trattasi di eccesso di potere! Sono indeciso se agire legalmente, se entro poco tempo non ho notizie.

Lascia un commento

Usa il form per discutere sul tema. Per richiedere una consulenza vai all’apposito modulo.

 



NEWSLETTER

Iscriviti per rimanere sempre informato e aggiornato.

CERCA CODICI ANNOTATI