Mediazione, nuove regole. Aumentano i costi per l’avvio della procedura

16 marzo 2014


Mediazione, nuove regole. Aumentano i costi per l’avvio della procedura

> Diritto e Fisco Pubblicato il 16 marzo 2014



Spese d’avvio più elevate per chi accede agli organismi anche nel caso in cui il tentativo di conciliazione sia obbligatorio.

Regalo in vista per gli organismi di mediazione: raddoppiano le spese di avvio per le liti di maggior valore. Si tratta di modifiche che il ministero della Giustizia sta per varare modificando la disciplina della mediazione civile dopo il parere reso dal Consiglio di Stato il 25 febbraio scorso.

Il nuovo decreto opera su tre importanti campi.

Le incompatibilità

La prima novità riguarda le incompatibilità dei mediatori: il decreto introduce, infatti, per la prima volta, una lunga serie di regole e divieti.

Il mediatore non potrà essere parte o rappresentare o assistere parti in mediazioni dinanzi all’organismo presso il quale è iscritto o presso il quale è socio o riveste una carica a qualsiasi titolo; inoltre non potrà assume tale funzione qualora abbia in corso o abbia avuto rapporti professionali con una delle parti negli ultimi due anni. Infine, chi ha svolto l’incarico di mediatore non potrà intrattenere rapporti professionali con una delle parti se non siano decorsi due anni dalla definizione del procedimento.

Le spese di avvio

Il decreto precisa che le spese di avvio sono dovute da ciascuna parte anche solo per il primo incontro e anche in caso di mancato accordo.

Aumento dei costi

La novità più significativa attiene al raddoppio dell’importo di tali spese di avvio per le liti di valore superiore a 250mila euro.

Per tali controversie ciascuna parte sarà tenuta a versare non più 40 euro+Iva, così come attualmente, bensì 80 euro+Iva (oltre alle spese vive documentate).

note

Autore immagine: 123rf.com

Per avere il pdf inserisci qui la tua email. Se non sei già iscritto, riceverai la nostra newsletter:

Informativa sulla privacy
DOWNLOAD

ARTICOLI CORRELATI

Lascia un commento

Usa il form per discutere sul tema. Per richiedere una consulenza vai all’apposito modulo.

 



NEWSLETTER

Iscriviti per rimanere sempre informato e aggiornato.

CERCA CODICI ANNOTATI