Diritto e Fisco | Articoli

Bonus casalinghe 2021: ecco i requisiti per fare domanda

13 Aprile 2021 | Autore:
Bonus casalinghe 2021: ecco i requisiti per fare domanda

In cosa consiste, chi ne ha diritto e come fare domanda?

Le misure di contenimento ed i provvedimenti di contrasto alla pandemia causata dal Covid-19 hanno innescato una crisi economica e sociale, nonché un calo tendenziale dell’occupazione senza precedenti. Le categorie maggiormente penalizzate dall’emergenza sanitaria sono state quelle che, già in passato, erano caratterizzate da situazioni di svantaggio; quindi, parliamo di giovani, donne, stranieri e residenti del Mezzogiorno. È aumentato anche il gap di genere sul tasso di occupazione e tra generazioni.

Come precisano i dati resi noti dall’Istat nel 2017, sono circa 7milioni 338mila le donne che nel nostro Paese si dichiarano casalinghe (ed hanno un’età media di 60 anni).

Per andare incontro alle donne prive di un impiego, il precedente Governo, con il decreto Agosto, ha creato un Fondo per la formazione personale delle casalinghe a decorrere dal 2020.

Quindi, il bonus casalinghe 2021 di cui tanto si sente parlare non corrisponde ad una somma che entrerà nelle tasche delle donne disoccupate; si tratta, invece, di una pluralità di misure finalizzate a promuovere la formazione professionale delle donne che svolgono lavori domestici allo scopo di offrire loro maggiori opportunità di accesso al mondo del lavoro per effettuare una scelta più libera e consapevole.

Pertanto, con l’intento di garantire l’inclusione femminile nel mercato del lavoro, sono stati stanziati 3 milioni di euro a partire dallo scorso anno. Ma cos’è e come funziona il bonus casalinghe 2021? Quali sono i requisiti per accedere all’incentivo? Scopriamolo insieme.

Bonus casalinghe 2021: cos’è?

A differenza degli altri bonus messi in campo dal Governo per contrastare la crisi economica determinata dal Covid-19, il bonus casalinghe 2021 non è un incentivo che prevede l’erogazione di un assegno, ma un credito di imposta che può essere investito in corsi di formazione che riguardano specialmente il settore digitale. L’intento è assicurare alle casalinghe di poter acquisire competenze professionali e poter svolgere un’attività lavorativa anche in smart working.

Bonus casalinghe 2021: a chi spetta? 

Il bonus casalinghe 2021 spetta alle donne che si occupano a tempo pieno della cura della casa e della famiglia, non avendo altre alternative per l’inserimento nel mondo del lavoro.

Per accedere al bonus casalinghe 2021, bisogna essere:

  • casalinghe disoccupate;
  • cittadine italiane o straniere, purché in possesso di un regolare permesso di soggiorno.

Inoltre, non sono richiesti particolari requisiti Isee per poter fare richiesta del bonus.

Bonus casalinghe 2021: come fare domanda?

Come precisa Il Messaggero, a chiarire le modalità per inoltrare la domanda per il bonus casalinghe 2021 sarà un apposito decreto attuativo del ministero per le Pari Opportunità. Tuttavia, possiamo anticipare che per accedere al bonus bisognerà inoltrare l’istanza attraverso l’Inps.



Sostieni LaLeggepertutti.it

La pandemia ha colpito duramente anche il settore giornalistico. La pubblicità, di cui si nutre l’informazione online, è in forte calo, con perdite di oltre il 70%. Ma, a differenza degli altri comparti, i giornali online non hanno ricevuto alcun sostegno da parte dello Stato. Per salvare l'informazione libera e gratuita, ti chiediamo un sostegno, una piccola donazione che ci consenta di mantenere in vita il nostro giornale. Questo ci permetterà di esistere anche dopo la pandemia, per offrirti un servizio sempre aggiornato e professionale. Diventa sostenitore clicca qui

12 Commenti

  1. Ci sono un sacco di donne che sono casalinghe proprio perché non vogliono lavorare e non hanno alcun interesse a seguire corsi di formazione, piuttosto preferiscono sbrigare le faccende domestiche e seguire i propri figli.

  2. Con la didattica a distanza risulta pressoché impossibile una cosa del genere. Già molte mamme sono impegnate a seguire i propri figli, figuriamoci se vogliono mettersi a seguire corsi online. Ma anziché spendere soldi in questo modo, perché invece non danno alle famiglie assegni per poter sostenere le perdite che ci sono state in questi mesi

  3. Mia moglie ha deciso di fare la casalinga sin da quando ci siamo sposati in modo che potesse occuparsi della casa e della famiglia e affinché io potessi dedicarmi alla mia carriera. Già sono fuori io tutto il giorno e se non ci fosse stata lei a casa allora nostro figlio avremmo dovuto affidarlo ai nonni o ad una baby sitter e quindi pagare un’estranea e perdere soldi che magari avrebbe guadagnato lavorando? No, invece, abbiamo preferito entrambi fare così e siamo sereni

    1. No….la famiglia deve essere sfasciata e tutti i mezzi sono buoni per ottenere tale risultato.Bravi…anzi bravissimi procedete…sempre meglio….

  4. Beh, sicuramente ci sono molte persone che hanno difficoltà ad entrare nel mondo del lavoro per mille problematiche e non saranno questi corsi a risolvere la situazione di donne di età avanzata, appunto 60enni, che sono fuori dal mondo lavorativo perché hanno fatto le casalinghe per una vita e non hanno mai lavorato. Non è che quando si avvicinano alla vecchiaia una si mette a digitalizzarsi e a seguire corsi

  5. Guarda, io non sono d’accordo. Pensa che la nonna del mio ragazzo si è fatta Facebook ed usa i social più di me. Quindi, mai dire mai. Certo, direi che chi vuole lavorare si adatta e cerca anche un lavoretto senza troppe pretese pur di guadagnare qualcosina. Poi, c’è chi preferisce non lavorare per sua scelta e allora si lamenta che non c’è nulla e c’è la crisi, proprio come fanno i furbetti del reddito di cittadinanza preferiscono poltrire e lamentarsi

    1. avete pigliat a botta tutti fannulloni io lavoro avevo 10 anni eppure non figuro allinps lavoro era idraulici metti la fontana2ore 2giornicorreva comepazzipoimomenti didisocccforzata siva avanti ora inferno depressione a99 ore aletto forza mentale 30%fisico 40%ho provato ictus 1ora gambaincudine sforzofisico ementale tremare63anniso muortci piscerei ma non posso grazie come fossi in pensione inv civ 5anni celi regalate in pensioneanticipata 800euro ????????????????????non vi sopporto piu

  6. Si legge che : “Il bonus casalinghe 2021 spetta alle donne che si occupano a tempo pieno della cura della casa e della famiglia, non avendo altre alternative per l’inserimento nel mondo del lavoro.”
    Ma se non hanno alternative per l’inserimento nel mondo del lavoro perchè dovrebbero fare corsi di formazione per inserirsi nel mondo del lavoro? Poi nell’assurdo caso di trovare lavoro con i soldi guadagnati paghi una persona che faccia a casa il tuo lavoro di casalinga. E’ il classico controsenso ed inutile spreco di danaro.

  7. Non vedo il mio commmento…. non era corretto….perchè non risulta pubblicato….non è gradito….

  8. Cosa devo pensare che siete scorretti….non vorrei….ma intanto continuate a non pubblicare i miei commmenti….censura…..????

Lascia un commento

Usa il form per discutere sul tema (max 1000 caratteri). Per richiedere una consulenza vai all’apposito modulo.

 


NEWSLETTER

Iscriviti per rimanere sempre informato e aggiornato.

CERCA CODICI ANNOTATI

CERCA SENTENZA

Canale video Questa è La Legge

Segui il nostro direttore su Youtube