L’esperto | Articoli

Riparazione antieconomica dopo il sinistro e valore del relitto: giurisprudenza

18 Aprile 2021
Riparazione antieconomica dopo il sinistro e valore del relitto: giurisprudenza

Risarcimento in forma specifica o per equivalente: cosa succede in caso di incidente stradale. 

In materia di risarcimento del danno da circolazione dei veicoli, la domanda di risarcimento del danno subito, quando abbia ad oggetto la somma necessaria per effettuare la riparazione, deve considerarsi come richiesta di risarcimento in forma specifica, con conseguente potere del giudice, ai sensi dell’art. 2058, comma 2, c.c., di non accoglierla e di condannare il danneggiante al risarcimento per equivalente, ossia alla corresponsione di una somma pari alla differenza di valore del bene prima e dopo la lesione, allorquando il costo delle riparazioni superi notevolmente il valore di mercato del veicolo.

Cassazione civile , sez. III , 26/05/2014 , n. 11662 – Cassazione civile , sez. VI , 28/04/2014 , n. 9367

In caso di domanda di risarcimento del danno subito da un veicolo a seguito di incidente stradale, costituita dalla somma di denaro necessaria per effettuare la riparazione dei danni, se tale somma supera notevolmente il valore commerciale dell’auto, il giudice pronuncia condanna al risarcimento del danno per equivalente, rappresentato dal valore di mercato del veicolo.

Cassazione civile , sez. VI , 04/11/2013 , n. 24718

La domanda di risarcimento del danno subito da un veicolo a seguito di incidente stradale, quando abbia ad oggetto la somma necessaria per effettuare la riparazione dei danni, deve considerarsi come richiesta di risarcimento in forma specifica, con conseguente potere del giudice, ai sensi dell’art. 2058, comma 2, c.c. di non accoglierla e di condannare il danneggiante al risarcimento per equivalente, ossia alla corresponsione di un somma pari alla differenza di valore del bene prima e dopo la lesione, allorquando il costo delle riparazioni superi notevolmente il valore di mercato del veicolo.

Tribunale , Roma , sez. XII , 03/09/2018 , n. 16764

Va riconosciuta l’antieconomicità della riparazione del veicolo coinvolto in un sinistro stradale, tenendosi conto della vetustà del mezzo, spettando al proprietario il diritto al relativo risarcimento; mentre può non tenersi conto della indicazione relativa al valore ipotetico del relitto, se non è provato che vi sia stato un utile ed altresì ritenendosi che il medesimo ha l’onere economico della rottamazione e relativa cancellazione, nonché della immatricolazione di altra vettura.

Giudice di pace Bari, 04/10/2004

In caso di riparazioni antieconomiche di un veicolo danneggiato, la liquidazione del risarcimento va effettuata tenendo conto del valore di mercato della vettura, aumentato delle spese di demolizione del relitto e di immatricolazione di una nuova vettura, detratto il valore presumibile del relitto medesimo.

Giudice di pace Torino, 10/10/1997

Nel caso in cui un veicolo coinvolto in un sinistro stradale abbia riportato danni la cui riparazione, dato il valore di mercato del veicolo stesso, risulterebbe antieconomica, la liquidazione del risarcimento va effettuata tenendo conto del suddetto valore di mercato, maggiorato delle spese di demolizione del relitto e di quelle di immatricolazione di una nuova autovettura, detratto il valore presumibile del relitto stesso. Tale importo costituisce debito di valore e pertanto va rivalutato per indennizzare la perdita patrimoniale subita dal danneggiato, al netto della perdita di potere d’acquisto della moneta.

Pretura Torino, 02/02/1993



Sostieni LaLeggepertutti.it

La pandemia ha colpito duramente anche il settore giornalistico. La pubblicità, di cui si nutre l’informazione online, è in forte calo, con perdite di oltre il 70%. Ma, a differenza degli altri comparti, i giornali online non hanno ricevuto alcun sostegno da parte dello Stato. Per salvare l'informazione libera e gratuita, ti chiediamo un sostegno, una piccola donazione che ci consenta di mantenere in vita il nostro giornale. Questo ci permetterà di esistere anche dopo la pandemia, per offrirti un servizio sempre aggiornato e professionale. Diventa sostenitore clicca qui

Lascia un commento

Usa il form per discutere sul tema (max 1000 caratteri). Per richiedere una consulenza vai all’apposito modulo.

 


NEWSLETTER

Iscriviti per rimanere sempre informato e aggiornato.

CERCA CODICI ANNOTATI

CERCA SENTENZA

Canale video Questa è La Legge

Segui il nostro direttore su Youtube