HOME Articoli

Lo sai che? Non perde l’affidamento condiviso il genitore che manca sporadicamente agli incontri

Lo sai che? Pubblicato il 18 gennaio 2012

Articolo di




> Lo sai che? Pubblicato il 18 gennaio 2012

L’affidamento condiviso non cessa se il genitore solo sporadicamente non si presenta agli appuntamenti con il minore.

 

Il genitore che non coabita coi figli, se di tanto in tanto non si presenta agli incontri con questi, non perde l’affidamento condiviso.

Di recente, infatti, il tribunale di Bari [1] ha rigettato la domanda di una madre che, ritenendo l’ex marito completamente assente dalla vita del figlio, aveva chiesto l’affidamento esclusivo.

La donna, secondo i giudici, non aveva fornito prove sufficienti a dimostrare che, da tale comportamento, fosse derivato un grave pregiudizio al minore.

Nel caso di specie, il giudice ha stabilito che, per modificare il regime dell’affido condiviso, non bastano sporadici inadempimenti da parte del genitore che non coabiti coi figli. Bisogna fornire, invece, una prova rigorosa che la condotta di quest’ultimo violi i doveri genitoriali e crei grave pregiudizio ai minori.

 

note

[1] Trib. Bari, sent. del 18.01.2012.


Per avere il pdf inserisci qui la tua email. Se non sei già iscritto, riceverai la nostra newsletter:
Informativa sulla privacy

ARTICOLI CORRELATI

Lascia un commento

Usa il form per discutere sul tema. Per richiedere una consulenza vai all’apposito modulo.

 


NEWSLETTER

Iscriviti per rimanere sempre informato e aggiornato.

CERCA CODICI ANNOTATI