Diritto e Fisco | Articoli

Cos’è una raccomandata market codice 685?

20 Agosto 2021 | Autore:
Cos’è una raccomandata market codice 685?

Avviso di giacenza: cos’è e cosa c’è scritto? Cosa c’è all’interno di una lettera contrassegnata dal codice che comincia con le cifre 685?

Le raccomandate sono identificate per mezzo di un codice composto da dodici cifre che serve a individuarne il contenuto. Questo codice si trova all’interno dell’avviso di giacenza, il bigliettino bianco che il portalettere lascia nella cassetta della posta nel caso in cui non trovi nessuno legittimato alla ricezione della missiva. Questa sequenza di numeri può essere davvero utile per conoscere in anticipo, prima ancora di recarsi all’ufficio postale per il ritiro, il contenuto della busta. Con questo articolo ci occuperemo di un particolare codice, molto diffuso e molto richiesto in Rete nelle ricerche effettuate ogni giorno; per la precisione, vedremo cos’è una raccomandata market codice 685.

Come spiegato nell’articolo Avviso di giacenza raccomandata: codici per sapere che c’è dentro, il codice delle raccomandata fornisce solamente un indizio su ciò che può esservi all’interno, ma non l’assoluta certezza. Ogni codice, infatti, rimanda a un tipo di raccomandata il cui contenuto, però, può essere vario. Ad esempio, il codice raccomandata 787 rimanda senza dubbio a un atto giudiziario, senza però poter avere certezza di quale atto sia con precisione.

Con il presente articolo vedremo cos’è una raccomandata market codice 685 e quale comunicazione può contenere, ribadendo che il codice raccomandata fornisce un indizio ma non l’assoluta sicurezza sulla natura della comunicazione. Vedremo altresì cos’è l’avviso di giacenza e quali altre informazioni utili si possono ricavare dalla sua lettura.

Raccomandata: cos’è?

La raccomandata è un mezzo di trasmissione delle comunicazioni messo a disposizione dalle Poste italiane.

Caratteristica della raccomandata è di garantire la sicurezza della spedizione e la certezza dell’invio (e anche della ricezione, nel caso di raccomandata con avviso di ricevimento).

Il termine “raccomandata” deriva dal fatto che ogni invio viene contrassegnato da un preciso numero. Si tratta dunque di corrispondenza che beneficia del servizio accessorio di “raccomandazione”, cioè di numerazione univoca delle spedizioni e annotazione di tale numerazione su appositi registri.

Raccomandata con avviso di ricevimento: cos’è?

La raccomandata a/r (sigla che sta per avviso di ricevimento) corrisponde alla classica raccomandata con ricevuta di ritorno: ciò significa che, chi invia una lettera del genere, non soltanto conserverà la prova dell’avvenuto invio, ma anche quella della ricezione da parte del destinatario.

Si rinvia alla lettura dell’articolo “La raccomandata con ricevuta di ritorno” per approfondire questo specifico argomento.

Raccomandata market: cos’è e cosa vuol dire?

La raccomandata market è una comunicazione importante che un ente pubblico o una società privata invia a una pluralità di destinatari. La tipologia di raccomandata market indica pertanto un invio massivo di lettere.

È il caso, ad esempio, dell’Agenzia delle Entrate che notifica migliaia di cartelle esattoriali ad altrettanti contribuenti, o della compagnia energetica che invia solleciti a tutti quei clienti che risultano in ritardo con il pagamento delle bollette.

La raccomandata market è dunque caratterizzata da un unico mittente e da molteplici destinatari.

Raccomandata market codice 685: cosa c’è dentro?

Veniamo ora al punto fondamentale: cosa c’è dentro una raccomandata market con codice 685? In genere, se sull’avviso di giacenza le prime tre cifre della sequenza numerica poste sul codice a barre sono 685, vuol dire che la lettera contiene un sollecito di pagamento di vario genere.

Potrebbe dunque trattarsi di una multa, di una bolletta non pagata, del bollo auto o di altro pagamento rimasto in sospeso. In buona sostanza, il codice raccomandata 685 indica un presunto debito e la relativa richiesta di onorarlo.

Una raccomandata market con codice 685 potrebbe dunque contenere:

  • una comunicazione riguardante un veicolo (bollo auto, sinistro stradale, ecc.);
  • una comunicazione da una banca o da un’assicurazione (polizza non pagata, ad esempio);
  • una comunicazione dal Comune per un mancato pagamento (Tari, Imu, ecc.);
  • una comunicazione da parte dell’Inps per un rimborso o una domanda di invalidità presentata;
  • recapito carte di credito/debito;
  • la segnalazione del mancato pagamento di una bolletta;
  • comunicazione trasmessa dalla compagnia luce, gas o acqua per ritardi nel pagamento delle relative fatture;
  • una comunicazione generica da un privato;
  • lettera da parte di un avvocato (diffida e/o richiesta risarcimento).

Il codice 685 della raccomandata market non indica mai un atto giudiziario. Ciò significa che il contenuto di tale lettera non potrà mai essere un atto di citazione, un decreto, una sentenza, un pignoramento, ecc.

Codice raccomandata 685: dov’è scritto?

Come detto in apertura, il codice raccomandata si trova all’interno dell’avviso di giacenza, cioè del tagliandino che il portalettere lascia nella cassetta della posta quando non trova nessuno in casa (o meglio, nessuno legittimato alla ricezione).

L’avviso di giacenza non contiene solamente il codice raccomandata, cioè un lungo numero composto da dodici cifre posto su un codice a barre, ma anche un’altra serie di indicazioni molto utili.

Innanzitutto, nell’avviso di giacenza è indicata la data con l’orario preciso in cui il postino è venuto per la consegna; la città di provenienza dell’atto o della lettera; l’ufficio postale ove è in giacenza la raccomandata; il periodo di tempo durante il quale l’ufficio postale tratterrà l’atto prima di restituirlo al mittente.

Giacenza della raccomandata: cos’è?

Come anticipato, nell’avviso di giacenza c’è scritto, tra le altre cose, anche il periodo di giacenza, cioè il periodo di tempo durante il quale la raccomandata starà alle poste in attesa del ritiro. Cosa succede se non si rispetta il termine indicato nell’avviso e non ci si presenta per ritirare la raccomandata?

È in questo caso che rileva la differenza tra giacenza e compiuta giacenza: mentre la giacenza indica il periodo di tempo durante il quale l’atto verrà conservato presso l’ufficio postale in attesa che venga ritirato, la compiuta giacenza individua il tempo trascorso il quale la notifica si intende validamente compiuta per il mittente.

Una raccomandata resta in giacenza presso le poste in attesa del ritiro per trenta giorni dal momento in cui il portalettere ha lasciato l’avviso di giacenza. Decorso questo termine, si perfeziona la compiuta giacenza e la raccomandata viene restituita al mittente.

Per compiuta giacenza si intende, dunque, un atto o una raccomandata non ritirata dal destinatario; nonostante ciò, per la legge, la notifica si intende perfezionata, nel senso che, ai fini giuridici, la legge presume che il destinatario abbia avuto conoscenza dell’atto.

Per gli atti giudiziari, invece, la giacenza è di sei mesi, mentre la compiuta giacenza si perfeziona molto prima, solamente dieci giorni dopo il deposito presso le poste.


Se sull’avviso di giacenza le prime tre cifre della sequenza numerica poste sul codice a barre sono 685, vuol dire che la lettera contiene un sollecito di pagamento di vario genere.


Sostieni LaLeggepertutti.it

La pandemia ha colpito duramente anche il settore giornalistico. La pubblicità, di cui si nutre l’informazione online, è in forte calo, con perdite di oltre il 70%. Ma, a differenza degli altri comparti, i giornali online non hanno ricevuto alcun sostegno da parte dello Stato. Per salvare l'informazione libera e gratuita, ti chiediamo un sostegno, una piccola donazione che ci consenta di mantenere in vita il nostro giornale. Questo ci permetterà di esistere anche dopo la pandemia, per offrirti un servizio sempre aggiornato e professionale. Diventa sostenitore clicca qui

Lascia un commento

Usa il form per discutere sul tema (max 1000 caratteri). Per richiedere una consulenza vai all’apposito modulo.

 


NEWSLETTER

Iscriviti per rimanere sempre informato e aggiornato.

CERCA CODICI ANNOTATI

CERCA SENTENZA

Canale video Questa è La Legge

Segui il nostro direttore su Youtube