Diritto e Fisco | Articoli

Condominio: le spese dell’amministratore le paga l’inquilino o il locatore?

3 Aprile 2014
Condominio: le spese dell’amministratore le paga l’inquilino o il locatore?

Sono in affitto e nel contratto di locazione non si fa menzione se, all’interno delle quote condominiali, le spese relative all’amministratore le debba sostenere il locatore o il conduttore (cioè io). Vorrei un vostro chiarimento.

La questione su chi debba pagare le spese dell’amministratore di condominio è stata, in passato, oggetto di contrastanti decisioni da parte dei giudici. Alcune sentenze, infatti, hanno ritenuto che si tratti di un onere gravante sul locatore (ossia colui che dà in affitto l’abitazione, il padrone di casa insomma); in altre occasioni, invece, i giudici hanno sostenuto che tale spesa competerebbe solo al locatario (o, anche detto, conduttore, ossia l’inquilino).

Infine, vi sono state ulteriori pronunce dei tribunali che, salomonicamente, hanno attribuito tale costo a metà tra locatore e locatario (ossia, ciascuno pagherebbe il 50% della spesa).

Nel 1984, una sentenza della Cassazione [1] sembra aver preso una posizione netta. In tale occasione si è stabilito che le spese di amministrazione condominiale (compenso per l’amministratore, spese per contabilità e cartoleria ecc.) non sono comprese tra quelle che il conduttore, in base all’attuale legge [2], deve rimborsare al locatore.

È il locatore, infatti, il diretto interessato all’attività di amministrazione e, del resto, è questi l’effettivo mandante dell’amministratore (colui, cioè, che vota in assemblea per la sua nomina e, quindi, gli conferisce formalmente l’incarico).

Di conseguenza è il padrone di casa a dover sopportare per intero il carico della spesa. Ciò, ovviamente, salvo che, nel contratto di locazione, non sia previsto diversamente.

In pratica, se non c’è un diverso accordo contrattuale, il costo è tutto a carico del locatore (proprietario).


note

[1] Cass. sent. n. 2597/1984 del 20.04.1984.

[2] Art. 19 L. n. 253/1950.

Autore immagine: 123rf.com


Sostieni LaLeggepertutti.it

La pandemia ha colpito duramente anche il settore giornalistico. La pubblicità, di cui si nutre l’informazione online, è in forte calo, con perdite di oltre il 70%. Ma, a differenza degli altri comparti, i giornali online non hanno ricevuto alcun sostegno da parte dello Stato. Per salvare l'informazione libera e gratuita, ti chiediamo un sostegno, una piccola donazione che ci consenta di mantenere in vita il nostro giornale. Questo ci permetterà di esistere anche dopo la pandemia, per offrirti un servizio sempre aggiornato e professionale. Diventa sostenitore clicca qui

4 Commenti

  1. Una Srl proprietaria di 5 appartamenti non ha pagato le spese ordinarie e straordinarie che aveva votato in assemblea.gli si è fatto pignoramento.giudice ha nominato un Custode, il quale ha provveduto ha incassare gli affitti. Domando il Custode deve pagare il riscaldamento, l’acqua calda e le altre spese condominiali di mantenimento in funzione del condominio o no?? perché ora lo pagano i Condomini virtuosi. Secondo me il custode dovrebbe partecipare alle spese. Che mi potete dire?. Dimenticavo di dire che gli appartamenti saranno posti all’ asta per pagare i creditori.Ma resta valida la mia domanda. Il custode secondo me deve pagare la normale conduzione del condominio ( a 1000mi) .grazie. A disposizione se necessario.Cordialità Giorgio l.t.

  2. chiedo venia per il disturbo:
    io sono un conduttore di un appartamento per uso studio medico.
    dopo 35 anni mi sono reso conto di essere truffato dal locatore.
    Motivo Spese condominiali aumentate dal locatore correggendo la contabilità dell’amministratore, tenendo presente che pagavo e non immaginavo quote condominiali a me non spettanti. chiedo un vostro consiglio.

  3. salve io dovrei affittare un appartamento ma il propritario mi chiede di pagare anche le spesse del amministratore, volevo sapere se sono tenuta a farlo .
    grazie

  4. salve,
    Io ho un problema,ho un apartamento e come sappiamo c’e anchè un adminstratore xke sono piu di 4 apartamenti.
    Problema mia e questa : questo anno a febbraio muore al improvisto administratore ,si fa assamblea si rinomina un nuovo administratore e si riprende il percorso,pero il nuovo administratore cominccia a afer bilanci da ex defunto e chiedi soldi chè sono in coda !? Po esarcire questo diritto? esiste qualchè legge?

    grazie

Lascia un commento

Usa il form per discutere sul tema (max 1000 caratteri). Per richiedere una consulenza vai all’apposito modulo.

 


NEWSLETTER

Iscriviti per rimanere sempre informato e aggiornato.

CERCA CODICI ANNOTATI

CERCA SENTENZA

Canale video Questa è La Legge

Segui il nostro direttore su Youtube