Linea internet lenta e disservizi adsl: ora reclami online

6 aprile 2014


Linea internet lenta e disservizi adsl: ora reclami online

> Diritto e Fisco Pubblicato il 6 aprile 2014



Contestazioni non più con fax o al numero verde, ma con una semplice comunicazione online che, tuttavia, da un punto di vista legale, non potrà sostituire la raccomandata.

Ricordate i tempi in cui, quando la linea Internet non funzionava correttamente e vi trovavate costretti a inoltrare una contestazione, dovevate recuperare il contratto, cercare il numero verde, o quello di fax o l’indirizzo dell’operatore telefonico e rispettivamente fare una trafila alla cornetta di un quarto d’ora, o appoggiarvi al tabacchino per la spedizione del fax o, in ultima alternativa, andare alle poste e inviare la raccomandata di diffida?

Ebbene, questi tempi sembrano passati. Tra qualche ora, ossia a partire dal 7 aprile 2014, scatterà un sistema per inoltrare, agli operatori di servizi telefonici internet da rete fissa, i reclami in caso di disservizi. Il sistema è tutto online e si potrà fare dal pc di casa (o, se quest’ultimo appunto non si collega alla rete, da un tablet o da quello del vicino di casa).

Prima di andare avanti in questa lettura, è però necessaria una premessa fondamentale: se avete intenzione di fare causa al vostro operatore è sempre importante lasciare una traccia “legale” del reclamo: e questa, certamente, è garantita soltanto dalla raccomandata con avviso di ricevimento (cosiddetta raccomandata a.r.) o dalla Pec (posta elettronica certificata). Solo questi due sistemi, infatti, hanno valore di prova in caso di contestazioni portate sul banco del giudice. Anche il fax potrebbe essere contestato se, come spesso succede, non viene inviato al numero corretto.

Ad ogni modo, il nuovo sistema online consentirà, quantomeno, una prima scrematura e la possibilità, per vie brevi e gratuite, di procedere a una prima, incisiva, contestazione.

La prima cosa che dovete fare è installare il software Ne.Me.Sys., il programma ufficiale dell’Autorità Garante per le Comunicazioni, in grado di fornire una misurazione ufficiale della qualità della connessione a internet da postazione fissa. Il sito è questo: https://www.misurainternet.it/

Se avete difficoltà, potete sempre vedere il tutorial a questo indirizzo https://www.youtube.com/watch?v=ewX-TFrcCa4

Da Ne.Me.Sys. potrete ottenere il certificato di qualità dell’accesso ad internet dalla vostra postazione. Se da tale certificato risulteranno valori inferiori a quelli promessi nel contratto firmato con l’operatore di telefonia fissa, potrete inviare telematicamente il reclamo ed il relativo certificato al proprio gestore.

Tutto ciò che occorre fare è entrare nell’area del sito destinata agli utenti e, da là, cliccare sul pulsante “Invia reclamo all’operatore”. In tal modo potrete trasmettere l’istanza agli uffici predisposti dal vostro operatore per gestire il reclamo.

Se, dopo aver ricevuto il reclamo, il gestore non migliora la qualità del servizio e ciò risulti a seguito di una seconda misurazione effettuata con Ne.Me.Sysy, l’utente ha diritto di recedere dal contratto gratuitamente e di scegliere un altro gestore internet.

Potete provare l’applicazione “Speed Test MisuraInternet“, che consente agli utenti di testare per pochi minuti la qualità della connessione da rete fissa senza anche senza registrazione, e da qualunque tipo di sistema operativo. Ovviamente, però, se volete ricevere il certificato relativo alla vostra connessione, sarà necessario che vi registriate.

note

Autore immagine: 123rf.com

Per avere il pdf inserisci qui la tua email. Se non sei già iscritto, riceverai la nostra newsletter:

Informativa sulla privacy
DOWNLOAD

ARTICOLI CORRELATI

Lascia un commento

Usa il form per discutere sul tema. Per richiedere una consulenza vai all’apposito modulo.

 



NEWSLETTER

Iscriviti per rimanere sempre informato e aggiornato.

CERCA CODICI ANNOTATI