Business | Articoli

Pupazzi: vietato imitare personaggi famosi

5 Marzo 2015
Pupazzi: vietato imitare personaggi famosi

Scatta il reato di commercio di prodotti con segni falsi per la riproduzione di personaggi di fantasia tutelati dal marchio registrato.

Chi crede che il divieto di imitazione si spinga solo a nomi (marchi nominativi), simboli o loghi (marchi figurativi) o invenzioni (brevetti e modelli ornamentali) si sbaglia di grosso. Le cosiddette “privative” si spingono anche sui pupazzetti che riproducono i cartoni animati o gli eroi dei film: e ciò vale anche se non c’è una perfetta somiglianza, ma un richiamo sufficiente a rievocare la figura del più noto personaggio.

Così, con una sentenza dello scorso marzo, la Cassazione ha detto che integra il reato di commercio di prodotti con segni falsi la riproduzione di personaggi di fantasia tutelati dal marchio registrato, anche se non è fedele: per far scattare il procedimento penale, infatti, è sufficiente una somiglianza tanto forte da creare confusione.

Dunque, non sarà la coda più corta a cambiare i connotati della Pantera Rosa e a impedire l’incriminazione; né il muso più corto di Gatto Silvestro; non sarà neanche un giallo meno acceso di quello “canarino” tipico di Titti a impedire, per esempio, alla Metro Goldwin Mayer di bloccare la contraffazione dei propri personaggi. E ciò vale anche se sui prodotti non sia presente il logo della nota casa cinematografica americana, ma quello di un meno noto imprenditore locale.

Insomma, se a prima vista è obiettivo il richiamo creato dal produttore del pupazzo contraffatto, allora non c’è scampo dal procedimento penale.



Sostieni LaLeggepertutti.it

La pandemia ha colpito duramente anche il settore giornalistico. La pubblicità, di cui si nutre l’informazione online, è in forte calo, con perdite di oltre il 70%. Ma, a differenza degli altri comparti, i giornali online non hanno ricevuto alcun sostegno da parte dello Stato. Per salvare l'informazione libera e gratuita, ti chiediamo un sostegno, una piccola donazione che ci consenta di mantenere in vita il nostro giornale. Questo ci permetterà di esistere anche dopo la pandemia, per offrirti un servizio sempre aggiornato e professionale. Diventa sostenitore clicca qui

Lascia un commento

Usa il form per discutere sul tema (max 1000 caratteri). Per richiedere una consulenza vai all’apposito modulo.

 


NEWSLETTER

Iscriviti per rimanere sempre informato e aggiornato.

CERCA CODICI ANNOTATI

CERCA SENTENZA

Canale video Questa è La Legge

Segui il nostro direttore su Youtube