Diritto e Fisco | Articoli

Quanto eredita il nipote?

5 Giugno 2021
Quanto eredita il nipote?

Al nipote spetta 1/3 di eredità anche se c’è il coniuge del de cuius? Vorrei conoscere i riferimenti normativi.

Qualora il de cuius muoia senza lasciare testamento, devono applicarsi le regole di successione legittima che prevedono le quote spettanti a ciascun erede, in base ai familiari superstiti.

Nell’ipotesi in cui il de cuius senza figli, lasci, oltre al coniuge, anche ascendenti, fratelli e sorelle, l’eredità viene divisa secondo le disposizioni di cui all’art. 582 cod. civ.: al coniuge sono devoluti i due terzi dell’eredità se egli concorre con ascendenti o con fratelli e sorelle anche se unilaterali, ovvero con gli uni e con gli altri. Ciò vuol dire che, il coniuge del de cuius eredita 2/3, mentre 1/3 è destinato ai fratelli/sorelle. Se, però i fratelli e le sorelle sono premorti o non possono o non vogliono accettare l’eredità, succedono i loro figli. È il caso, dunque, in cui il nipote eredita per cosiddetta “rappresentazione”, in luogo del proprio genitore.

La rappresentazione è istituto disciplinato dagli artt. 467 e 468 c.c., secondo cui la rappresentazione ha luogo, nella linea retta, a favore dei discendenti dei figli anche adottivi, del defunto, e, nella linea collaterale, a favore dei discendenti dei fratelli e delle sorelle del defunto.

In sintesi, dunque, dal combinato disposto degli artt. 582, 467 e 468 c.c. discende che se il de cuius lascia soltanto coniuge e fratello o sorella, l’eredità è così suddivisa: 2/3 al coniuge e 1/3 al fratello-sorella.

Se, però, il fratello o la sorella del de cuius sono premorti o non possano o non vogliano accettare l’eredità, subentrano nella loro posizione i figli, dunque: 2/3 al coniuge e 1/3 ai nipoti. È questo il caso descritto dal lettore e correttamente applicato dal Notaio.

Articolo tratto da una consulenza dell’avv. Maria Monteleone



Sostieni LaLeggepertutti.it

La pandemia ha colpito duramente anche il settore giornalistico. La pubblicità, di cui si nutre l’informazione online, è in forte calo, con perdite di oltre il 70%. Ma, a differenza degli altri comparti, i giornali online non hanno ricevuto alcun sostegno da parte dello Stato. Per salvare l'informazione libera e gratuita, ti chiediamo un sostegno, una piccola donazione che ci consenta di mantenere in vita il nostro giornale. Questo ci permetterà di esistere anche dopo la pandemia, per offrirti un servizio sempre aggiornato e professionale. Diventa sostenitore clicca qui

Lascia un commento

Usa il form per discutere sul tema (max 1000 caratteri). Per richiedere una consulenza vai all’apposito modulo.

 


NEWSLETTER

Iscriviti per rimanere sempre informato e aggiornato.

CERCA CODICI ANNOTATI

CERCA SENTENZA

Canale video Questa è La Legge

Segui il nostro direttore su Youtube