HOME Articoli

Lo sai che? I nuovi parametri forensi hanno abrogato il dm 140/12

Lo sai che? Pubblicato il 14 aprile 2014

Articolo di




> Lo sai che? Pubblicato il 14 aprile 2014

Tariffe forensi: il nuovo dm 55/2014 ha comportato una abrogazione implicita e tacita dell’intera regolamentazione precedente.

 

Dm 55/2014 contro dm 140/12: sui parametri forensi c’è abrogazione tacita della vecchia disciplina in favore di quella nuova entrata in vigore lo scorso 3 aprile. Il fatto è che l’ultima regolamentazione ha regolato ex novo l’intera materia, determinando la cancellazione completa e definitiva delle precedenti disposizioni.

A dirlo è un decreto del Tribunale di Milano pubblicato lo scorso 9 aprile e che apre una questione sulla quale si profilerà, di certo, un acceso dibattito tra i giuristi – specie per quanto riguarda i giudizi in corso o i mandati già affidati dai clienti – come d’altronde è successo già due anni fa, prima che la Cassazione intervenisse per fare chiarezza.

L’interpretazione del tribunale meneghino è quella di ritenere le vecchie disposizioni del tutto abrogate perché le vecchie norme della legge 247/12 configurano un sistema biennale di regolamentazione nella materia dei compensi forensi, profilando una ipotesi esplicita di “successione normativa” in cui i nuovi parametri sono abrogativi dei precedenti.

Dall’altro lato, il dm 55/2014 prevede [1] una disciplina di diritto intertemporale ad hoc: i casi non espressamente regolati – si legge nel provvedimento in commento – sono coperti dal sistema dell’applicazione analogica [2], tanto da far ritenere del tutto superati i criteri del dm 140/12.

Insomma: da una parte c’è l’abrogazione implicita, perché il dm 55/2014 regolamenta ex novo l’intera materia dei compensi forensi; dall’altro lato c’è l’abrogazione tacita perché la nuova disciplina intende coprire tutta la materia, senza confermare le previgenti disposizioni di cui al vecchio decreto del ministero della Giustizia.

note

[1] Art. 28 DM 55/2014.

[2] Art. 3 DM 55/2014.

Autore immagine: 123rf.com


Per avere il pdf inserisci qui la tua email. Se non sei già iscritto, riceverai la nostra newsletter:
Informativa sulla privacy

ARTICOLI CORRELATI

Lascia un commento

Usa il form per discutere sul tema. Per richiedere una consulenza vai all’apposito modulo.

 


NEWSLETTER

Iscriviti per rimanere sempre informato e aggiornato.

CERCA CODICI ANNOTATI